in

Psg: Beckham piange durante il suo addio al calcio (video)

Quando in una carriera gloriosa riesci a vincere una Champions League, una Coppa Intercontinentale e decine di titoli nazionali e internazionali, entri inevitabilmente negli annali del calcio, destinato a rimanere nella storia di questo sport, anche quando smetterai di praticarlo.

E’ successo ad Alex Del Piero, Eric Cantona, Paolo Maldini, succede anche oggi, per uno che di squadre ne ha girate parecchie, riuscendo a lasciare il segno ovunque: David Beckham. Il Bad Boy, dopo un ventennio passato a sfornare assist e calciare in maniera meravigliosa il pallone, ha deciso di appendere le scarpe al chiodo, salutando il calcio nel match di Ligue 1 Psg-Brest.

David Beckham

All’82’ minuto mister Carlo Ancelotti decide di concedere al suo centrocampista una meritatissima standing ovation, richiamandolo in panchina per dar spazio a Ezequiel Lavezzi (molto probabilmente alla sua ultima apparizione al Parco dei Principi). Beckham esce, ma durante il tragitto non riesce a trattenere le lacrime, i compagni lo accerchiano e lo salutano, lui, commosso, abbraccia tutti.

L’inglese nella sua carriera ha vestito le maglie di Manchester United (dal 1995 fino al 2003), Real Madrid (fino al 2997), e Los Angeles Galaxy, ma durante il suo periodo americano ha trascorso alcuni mesi in prestito al Milan (Gennaio 2009 e Gennaio 2010) e Paris Saint Germain (Gennaio 2013).

Ecco il video del suo addio al calcio:


Nato ad Atripalda(AV) il 23 ottobre 1995, appassionato di calcio, soprattutto di categorie minori, inoltre grande tifoso della Lazio e dell'Avellino, frequenta il liceo scientifico tecnologico P.E.Imbriani di Avellino.

Vacanze low cost agosto 2013: Croazia, dove andare?

Roma-Napoli 2-1: reti di Marquinho, Destro e Cavani (video)