in

PSG, Ibrahimovic: “Nessun confronto con le calciatrici”

Zlatan Ibrahimovic non smette mai di far parlare di sè. L’ex attaccante di Inter, Juventus  e Milan, infatti, è stato eletto sportivo più amato in patria, titolare nella top 11 stilata dal prestigioso Marca, per poi esternare tutta la propria perplessità circa l’importanza che le donne hanno all’interno del mondo calcistico, snobbandone i paragoni.

Zlatan Ibrahimovic

Ibra, parlando allo svedese Expressen, critica il fatto che la stampa, troppo spesso, mette a confronto calciatori e calciatrici. Ecco le sue dichiarazioni: “Con tutto il rispetto per ciò che le donne hanno fatto, anche incredibilmente bene, non si possono paragonare uomini e donne nel mondo del calcio e non è nemmeno divertente. Nel mondo vengo messo a confronto con Messi e Ronaldo, in Svezia mi è stato chiesto chi fosse il migliore giocatore, io o Lotta Schelin – attaccante dell’Olympique Lione e della nazionale svedese, ndr -. E’ uno scherzo?“.

Il capitano della Nazionale prosegue: “Quando io ho battuto il record dei gol segnati in Nazionale, con chi devo paragonarli? Con chi aveva fatto questi record in precedenza o con le signore?“.
Tutta questa polemica è nata dal mancato riconoscimento a Therese Sjoegran, la centrocampista svedese che non ha ricevuto alcun attestato alla cerimonia nonostante le tantissime reti messe a segno.

Seguici sul nostro canale Telegram

Tommaso Scala e Flavia Fiadone

Anticipazioni Uomini e Donne: il Trono Misto e “l’incognita” Manila

Capodanno 2014 tendenze: camicia e gonna frou frou tra i look da indossare