in

Psicologo gratis Asl, esiste davvero? Ecco come ricevere supporto psicologico gratuito

Lo psicologo gratis dell’Asl esiste davvero? Potremmo rispondere un “ni”: in questo articolo, comunque, vi spieghiamo come accedere al supporto psicologico (semi)gratuito messo a disposizione delle Aziende Sanitarie Locali.

Prima di tutto dobbiamo precisare che lo psicologo e il supporto psicologico è attivo in tutte le Aziende Sanitarie Locali (ASL) e disponibile per tutti i cittadini: ma è gratis? E come vi si accede? Per accedere al servizio di supporto psicologico gratuito è necessaria solamente una normale ricetta compilata dal proprio medico curante, a prova della vera necessità di intraprendere un percorso con uno psicologo. Ottenuta la richiesta dal medico di base non resta che recarsi nell’ufficio della sede ASL di competenza oppure, in modo specifico, nell’ufficio di igiene mentale della sede ASL della zona di residenza.

A questo punto non resta che fissare il primo appuntamento che è totalmente gratuito: in quella sede, lo specialista psicologo sottoporrà il paziente ad alcune domande per capire se sono necessari, o meno, altri momenti di ascolto. Qualora il responso sia affermativo, il medico generalmente prescrive 6 sedute a scadenza mensile: ma quanto costa? Il costo totale di tutte le sedute corrisponde a quello di un ticket e si aggira intorno ai 35 Euro: pur non essendo gratuito – se non in caso di esenzione – il servizio ha quindi un costo davvero irrisorio ma è fondamentale per tutti coloro che presentano difficoltà nella vita di tutti i giorni, da una “semplice” insonnia a problemi relazionali o familiari.

(Foto: Dima Sidelnikov/Shutterstock)

diverdeinverde 2016

Diverdeinverde 2016, a Bologna giardini aperti ed eventi: ecco date e informazioni

Pillola anticoncezionale

Pillola anticoncezionale: 7 falsi miti da sfatare secondo la Scienza