in ,

Pulizie di primavera in casa: da dove iniziare e come organizzarsi

L’arrivo della bella stagione per la maggior parte delle donne non è solo sole, passeggiate e fare il cambio dell’armadio: sono infatti in agguato le pulizie di primavera. Dopo un intero inverno la casa ha bisogno di una pulita da cima a fondo che la riporti al suo splendore. Come fare per organizzarsi al meglio per fare tutto bene ma in poco tempo? Urban Donna – Casa vi dà alcuni consigli per capire da dove iniziare e come pianificare le pulizie di primavera.

Per fare le pulizie di primavera come si deve, a seconda della grandezza della casa, ci vogliono dai 3 giorni alla settimana. La cosa migliore infatti è organizzarsi in modo tale che ogni giorno ci si dedichi ad una stanza; le prime da fare dovrebbero essere le camere da letto e il salotto, lasciando in coda bagno e cucina, i locali più utilizzati per fare le pulizie in casa.

>>> Muffa in casa? Ecco i rimedi naturali giusti per eliminarla <<<

Come muoversi, da dove partire in ogni stanza? La regola principale è andare dall’alto verso il basso e dall’interno verso l’esterno: cosa significa? Iniziare facendo la polvere da mensole e lampadari, dalla parte alta e interna dei mobili fino a scendere agli zoccolini, a passare i tappeti e i materassi e a passare l’aspirapolvere. A questo punto potrete dedicarvi ai vetri (qui qualche consiglio per evitare gli aloni sui vetri) e alle superfici come il lavaggio esterno dei mobili e solo per ultimo al pavimento. Per le vostre pulizie di primavera in casa cercate di utilizzare poco i prodotti chimici e provate quelli naturali che inquinano meno e sono meno fastidiosi all’odore.

Credit Foto:  Chutima Chaochaiya / Shutterstock

ricette la prova del cuoco

La prova del cuoco ricette: rotolo di pollo estivo di Natalia Cattelani

open innovation healthcare

Merck For Health, l’open innovation in ambito healthcare: l’evento al TAG Milano Calabiana