in

Quali altre proprietà possiederebbe la marijuana? Rendebbe più felici i matrimoni

La marijuana potrebbe avere più proprietà benefiche di ciò che immaginate. Secondo i ricercatori della Yale University, dell’Università di Buffalo e Rutgers, i poteri curativi della marijuana andrebbero oltre i trattamenti per il mal di testa e altri dolori cronici. La marijuana sarebbe anche in grado di rendere i matrimoni più felici. I ricercatori dopo aver analizzato, dalla metà alla fine degli anni ’90, un campione di 634 coppie per poter verificare le violenze domestiche subite nel corso dei primi 9 anni di matrimonio, si sono resi conto che, dopo appena un anno, circa il 37,1% dei mariti era diventato fisicamente più aggressivo. Diversa, invece, la situazione nelle coppie che assumevano fumavano regolarmente la marijuana.

marijuana energia rinnovabile

I ricercatori credono che “un uso più frequente di marijuana, nel corso dei primi 9 anni di matrimonio, generalmente causerebbe meno frequentemente fenomeni come l’IPV (Intimate Partner Violence) sia negli uomini che nelle donne.” Qualora entrambi i coniugi fumassero marijuana il rischio di subire delle violenze domestiche si ridurrebbe. Dunque, gli effetti delle foglie di marijuana non sono assolutamente equiparabili agli effetti dell’alcool che, al contrario, provocherebbe episodi di aggressività.

Uno dei ricercatori pensa che “coloro che utilizzano la marijuana costantemente riducono le reazioni emotive agli stimoli di minaccia, che possono anche diminuire la probabilità di sviluppare comportamenti aggressivi.” Il test andrebbe ripetuto. I risultati della ricerca sono troppo datati per poter dire che l’esito di questa ricerca sia valido completamente. Qualora si rivelasse positivo, sarebbe comunque una buona notizia per i sostenitori della legalizzazione della marijuana.

UEFA gironi

Champions League: Juve nel girone A, ma per la Roma sarà dura

festival mente e creatività tendone a Sarzana 2014

Sarzana, Festival della mente 2014: date ed ospiti