in ,

Qualificazioni Euro 2016: un selfie con Lewandowski costa caro alla Scozia

Ieri sera all’Hampden Park di Glasgow andava in scena una delle partite più importanti della prima giornata delle Qualificazioni a Euro 2016. Stiamo parlando di Scozia Polonia, gara valida per il gruppo D. La Scozia di Gordon Strachan, prima dell’incontro, si trovava in una posizione di classifica abbastanza disperata e avrebbe dovuto vincere a tutti i costi per poter ancora sperare di strappare un biglietto per Euro 2016. Ovviamente, gli scozzesi non avevano fatto i conti con l’attaccante più forte del momento, Robert Lewandowski.

Lewandowski, infatti, dopo soltanto 3′ porta in vantaggio la Polonia, con la complicità della retroguardia scozzese. La Scozia, inaspettatamente, ha una grande reazione e con due capolavori, firmati Richie e Fletcher, riesce a ribaltare l’incontro e ad alimentare le speranze di qualificazione a Euro 2016. Ma a pochi minuti dal termine un giovane tifoso della Scozia ha invaso il terreno di gioco per strappare un selfie con Lewandowski. Il giovane è riuscito nell’impresa, che però è costata caro alla sua Scozia.

L’arbitro ha infatti prolungato il recupero permettendo alla Polonia di segnare il gol del pareggio, che la mantiene al secondo posto a un solo punto dalla Germania. Guarda caso, a firmare il gol del 2-2 è stato Lewandowski, proprio allo scadere del quarto minuto di recupero. Nell’altra sfida del girone D la Germania ha clamorosamente perso in Irlanda, mantenedo la situazione molto aperta. I campioni del Mondo rimangono comunque in testa a 19 punti, mentre Polonia e Irlanda seguono a ruota con 18 punti. Nel prossimo turno (11/10) si affronteranno Polonia – Irlanda; Germania – Georgia e Gibilterra – Scozia.

Fifa

Scandalo Fifa: Blatter e Platini sospesi, le elezioni sono a rischio rinvio

wind startuo award acceleratore

Wind Startup Award 2015, il concorso per startup innovative: il nuovo progetto di accelerazioni cerca idee nel campo del digitale