in ,

Quando fare il secondo figlio: ecco i risultati di uno studio condotto in America

Quanto tempo deve passare tra una gravidanza e l’altra? E quando concepire il secondo figlio?  A rispondere a questi quesiti è la Kaiser Permanente, un’organizzazione non a scopo di lucro che si occupa di assistenza sanitaria in America. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista “Pediatrics” e si ricollega alla raccomandazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Secondo questo studio, tra una gravidanza e l’altra dovrebbero passare due anni circa mentre il periodo più corretto per concepire il secondo figlio è tra i due e i sei anni. I bambini nati prima o dopo intervallo rischiano di presentare dei disturbi, tra i quali l’autismo. Per arrivare a questa conclusione, sono state analizzate 45.000 cartelle cliniche di bambini nati tra il 2000 e il 2009: lo 0,81% dei secondogeniti, nati dopo tre o quattro anni dalla nascita del primo, è autistico.

I bambini a essere più colpiti, circa il 2,11%, sono quelli nati sei mesi dopo il primogenito e quelli nati troppi anni dopo rispetto alla prima gravidanza. Le cartelle cliniche analizzate sono state quelle dei bimbi nati negli ospedali del Nord della California. Alla base di questo studio, i genitori potranno calcolare meglio i tempi di attesa, stando attenti a non attendere troppo fra le gravidanze. Insomma, più equilibrio e meno esagerazione.

Ph: AnikaNes/Shutterstock.com

Scappatelle extraconiugali, Roma e Milano le città più infedeli

Juventus Udinese

Juventus, Massimiliano Allegri: “L’obiettivo resta lo scudetto”