in

Quanto costa la Camera dei Deputati? 3 milioni di euro al giorno

Oltre un miliardo e 100 milioni in un anno, circa 3 milioni di euro al giorno: è l’impressionante cifra del bilancio previsionale di spesa dalla Camera dei Deputati, messo nero su bianco con una bella infografica dal quotidiano online Linkiesta. Ma come si arriva ad una cifra così imponente? Vediamo voce per voce tutti i capitoli di (folle) spesa di Montecitorio.

Vitalizi. Solo per questa voce nel 2013 è previsto uno stanziamento di ben 143 milioni di euro. Ricordiamo che si tratta delle “pensioni” degli ex deputati, che sono 1329, ma a cui vanno aggiunti i 484 familiari che godono della reversibilità, per il totale di 1813 beneficiari.

Affitti. Si tratta di spese relative a immobili riconducibili alla Camera dei Deputati, per la modica spese annua di 36,7 milioni di euro.

Collaboratori dei Deputati o meglio Portaborse. Eccola qui una delle pietre dello scandalo: pur avendo subito un recente taglio, questa voce di spesa ammonta a 27,9 milioni di euro l’anno. I deputati possono spendere fino ad un massimo di 3690 euro al mese per i propri collaboratori, ma soltanto 260 risultano inquadrati regolarmente.

Stipendi del personale. Questa voce di spesa è salita da 235 a 246 milioni di euro tra il 2011 ed il 2013.

Mensa della Camera. Per il servizio ristorazione e la buvette della Camera si spendono 6 milioni di euro l’anno, e non ne rientrano che 440mila.

buvette

Spese telefoniche, di stampa atti e trasporti. Sono tre voci piuttosto pesanti: più che il telefono (2,3 milioni l’anno), c’è la stampa degli atti parlamentari che costa 7,1 milioni di euro l’anno. E’ evidente che con l’utilizzo sistematico dei formati digitali si risparmierebbero valanghe di soldi. Molto pesante anche il capitolo trasporti (leggi auto blu), quasi 13 milioni.

Spese per beni e servizi diversi. Capitolo su cui bisogna andare a spulciare voce per voce per capire di che si tratta: quasi tutte spese per il normale funzionamento dell’attività parlamentare. Nel 2013 si sfioreranno i 60 milioni di euro.

Contributi ai gruppi parlamentari. Questi sono i soldi che la Camera da ai gruppi dei vari partiti per il loro funzionamento: per il 2013 sono previsti oltre 36 milioni di euro.

Per concludere ci sono poi spese minori, tra cui quella per il cerimoniale, che è solo (si fa per dire) di 710mila euro l’anno.

[visibile]

Fai il Login Con Facebook per vedere il bilancio 2011-2013 della Camera dei Deputati

[/visibile]
[nascosto]
Clicca qui per vedere il Bilancio Pluriennale della Camera
[/nascosto]

Seguici sul nostro canale Telegram

Quelli che… oggi ospiti Piero Pelù, Gabriele Salvatores e Kasia Smutniak

Agorà, da domani su Rai 3 conduce Gerardo Greco