in

Quanto guadagna Luigi Di Maio: stipendio e dichiarazione del leader M5S

Si parla sempre degli stipendi d’oro della politica italiana. E’ vero, le retribuzioni dei politici eletti in Parlamento sono “stellari” se paragonate allo stipendio annuale di un qualsiasi cittadino comune. Ma in termini di cifre reali chi di voi sa effettivamente quanto va in tasca ai nostri politici, parlamentari o membri del governo? La risposta a questa domanda  l’ha data la classifica dei redditi della “classe di governo di Giuseppe Conte” redatta dal quotidiano Libero. Una lista molto lunga e con cifre da capogiro. I membri del governo attualmente alla guida del paese dichiarano ottimi guadagni e il leader del M5S, Luigi di Maio, è in ottava posizione in classifica.

Leggi anche –> Reddito di cittadinanza 2019, stop alle domande online: in arrivo dall’Inps i nuovi modelli

Quanto guadagna realmente Luigi di Maio

Luigi di Maio ha dichiarato di reddito nel 2018, relativo all’anno 2017, una cifra intorno ai 100 mila euro e precisamente 98.771. Una cifra che è simile a quella dichiarata da altri ex politici di governo, come Matteo Renzi (107 mila euro) e Paolo Gentiloni (107 mila euro). Nel 2017 Luigi Di Maio era sia parlamentare che vicepresidente della Camera. Dunque il suo reddito sommava l’indennità di parlamentare a quella di seconda carica di Montecitorio. Luigi Di Maio ha scelto di restituire i 4 mila euro di indennità di carica, i rimborsi telefonici e di taxi e ha rinunciato all’appartamento privato. Inoltre ha dato metà dello stipendio per il fondo che il Movimento 5 Stelle ha creato a sostegno del microcredito alle Pmi. Quindi in base alle sue dichiarazioni la cifra finale si va ad abbassare e per questo si trova solo in ottava posizione. Prima di lui ci sono tantissimi altri suoi colleghi con redditi annui da capogiro.

Ecco chi guadagna di più di Luigi di Maio

Prima del vicepremier Luigi di Maio nella classifica dei redditi troviamo moltissimi suoi colleghi. Al primo posto con lo stipendio più alto c’è il ministro della pubblica amministrazione Giulia Bongiorno, seguita al secondo posto dal premier Giuseppe Conte. Sempre sul podio, ma al terzo posto, troviamo Luciano Barro Caracciolo, vicesegretario agli affari esteri. Al quarto posto troviamo Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla presidenza del consiglio, seguito al quinto posto dal ministro degli interni Matteo Salvini. In sesta posizione c’è il sottosegretario dei rapporti con il Parlamento Vincenzo Santangelo. Al settimo posto, prima di Luigi di Maio, vi è la ministra per gli affari regionali Erika Stefani. Al nono ed ultimo posto, dopo di Maio, Riccardo Fraccaro, Ministro dei rapporti con il parlamento.

Leggi anche –> Luigi Di Maio fidanzata, intervista a “Chi”: «Luigi mi ha presentato ai suoi genitori»

Devastati per la morte del figlio, 4 giorni dopo ricevono dall’ospedale una telefonata che ha cambiato loro la vita

Federica Nargi Instagram, bikini esplosivo a pochi giorni dal parto: com’è possibile?