in

Quarto Grado anticipazioni: Melania Rea, Yara Gambirasio e Roberta Ragusa

Come sarà Quarto Grado senza Salvo Sottile, lo storico conduttore? L’attesa è ormai finita. Il programma di Rete 4, infatti, tornerà, in prima serata, domani, venerdì 6 settembre, con alla conduzione Gianluigi Nuzzi e Sabrina Scampini, per parlare dei casi riguardanti Melania Rea, Yara Gambirasio e Roberta Ragusa, soddisfacendo, così, la curiosità dei telespettatori che vogliono sapere se i cambiamenti apportati alla trasmissione rischieranno di farle perdere appeal, ma soprattutto per aggiornare le persone più attente su come indagini e processi siano andati avanti nonostante il periodo estivo.

Omicidio Melania Rea Motivazioni Sentenza

A meno di venti giorni dall’apertura del processo d’Appello a Salvatore Parolisi, il programma della terza Rete Mediaset, verrà ospitata, per la prima volta, Vittoria, la mamma di Melania Rea, la donna uccisa il 20 aprile del 2011. Gianluigi Nuzzi e Sabrina Scampini cercheranno, cioè, attraverso il suo racconto di analizzare insieme i possibili scenari che si potrebbero aprire tramite il nuovo processo, riparlando degli ultimi giorni di vita di Melania, per vedere, se, per caso, possa essere scappato qualche particolare importante, cercando, infine, di capire come vive, ora, senza mamma e papà, la figlia di Melania e Salvatore.

Nell’arco della serata, però, Nuzzi e la Scampini tratteranno anche il caso di Yara Gambirasio rivelando ai telespettatori alcuni dettagli inediti riguardanti una nuova pista che gli inquirenti potrebbero seguire per catturare l’assassino della giovane ragazza di Brembate. Insieme, poi, a Barbara Palombelli, Massimo Picozzi, Alessandro Meluzzi e Luciano Garofano, la nuova coppia di conduttori finirà per occuparsi delle novità riguardanti il giallo che avvolge la scomparsa di Roberta Ragusa, sparita nel nulla la notte dell’incidente della Costa Concordia.

Seguici sul nostro canale Telegram

anticipazioni otto e mezzo

Otto e Mezzo: Lilli Gruber ritorna per parlare di Berlusconi e della Siria

Mostra del Cinema Venezia 2013, Katharina Miroslawa attrice “per caso” dopo il carcere