in

Quarto Grado anticipazioni puntata 13 marzo 2015: Yara Gambirasio, Roberta Ragusa, Alexander Boettcher e Martina Levato

Yara Gambirasio, Roberta Ragusa ed Alexander Boettcher e Martina Levato. Ecco di cosa, o meglio di chi parleranno Gianluigi Nuzzi ed Alessandra Viero all’interno della nuova puntata di Quarto Grado in onda domani, venerdì 13 marzo 2015, su Rete 4, dalle 21:10 circa. Il noto programma della terza Rete Mediaset si concentrerà in primis sul caso riguardante la morte della ginnasta di Brembate partendo dalle ultime affermazioni fatte in aula da Massimo Bossetti, l’uomo in carcere per l’omicidio della giovane ragazza.

Sono un padre di famiglia, non un assassino”. Ecco come si è definito Bossetti con i giudici per cercare di dipingersi diversamente da quanto sia stato fatto fino ad ora. Durante la nuova puntata di Quarto Grado Gianluigi Nuzzi cercherà di analizzare gli ultimi sviluppi riguardante il caso, uno dei  maggiori casi di cronaca, che continua ad essere un vero e proprio rompicapo per gli inquirenti, ma che soprattutto continua ad appassionare i telespettatori passando dalla ricostruzione dell’udienza ed approdando agli sviluppi delle indagini sul caso di Yara Gambirasio.

Successivamente lo staff di Quarto Grado analizzerà il caso riguardante la cosiddetta coppia diabolica formata da Alexander Boettcher e la studentessa Martina Levato, che avrebbero aggredito con l’acido diverse persone. In merito a questo argomento Nuzzi intervisterà in esclusiva Antonio, un giovane che subì un tentativo di evirazione da parte della stessa Levato. Infine all’interno della trasmissione si parlerà del caso riguardante la scomparsa di Roberta Ragusa dopo il proscioglimento, venerdì scorso, di Antonio Logli, marito della mamma di Gello scomparsa da casa dalla notte fra il 13 e il 14 gennaio 2012.

Palacio Calciomercato Inter

Wolfsburg – Inter 3-1 Europa League, video gol, sintesi e highlights

Interpretando Alan il sosia guadagna 250mila dollari l'anno

Il sosia di “Una Notte da Leoni” ecco come guadagna 250mila dollari l’anno mangiando e brindando