in

Quarto Grado dedica la puntata al femminicidio

Ogni 48 ore viene uccisa una donna e nel 70% in ambito familiare o dei propri affetti. Una su tre assassinata “a mani nude”, come emerge da uno studio Eures, e il fenomeno del femminicidio non diminuisce, anzi nel 2013 è cresciuto del 14%. Nella puntata di domani, venerdì 21 novembre, a Quarto Grado su Rete4, in occasione della “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, verrà ribadita l’importanza di denunciare qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne.

Nel programma a cura di Siria Magri e condotto da Gianluigi Nuzzi con Alessandra Viero, simbolo di questo impegno è la campagna “Io dico no”. L’iniziativa, simboleggiata da un palloncino bianco, è nata lo scorso 5 settembre e s’intensificherà nelle puntate del 21 e 28 novembre. Al centro della puntata di domani ci saranno casi di femminicidio, come quelli di: Elena Ceste, Sarah Scazzi, Yara Gambirasio e Mariella Cimò, episodi di stalking, maltrattamenti e abusi perpetrati contro le donne. Da settembre ad oggi, sono stati inviati dai telespettatori alla redazione di “Quarto Grado” più di 4.000 foto e oltre 1000 video. Durante la diretta di domani, 21 novembre, il pubblico sarà invitato a liberare palloncini bianchi e immortalare il momento con video e foto da inviare alla mail quartogrado@mediaset.it e da postare sui social con gli hashtag #iodicono e #quartogrado.

vigilia cena pranzo natale ricette menù carne pesce

Vigilia di Natale 2014: menù per una cena a base di carne, le 5 migliori ricette

Teresa Cilia del Trono Classico

Uomini e Donne news, Trono Classico: Teresa Cilia ha preso una decisione