in

Quarto grado: “Io dico no!” Vip e storie contro il femminicidio

La puntata di oggi di Quarto Grado è incentrata sulla violenza sulle donne e il femminicidio, intitolata “Credevo fosse amore” è un susseguirsi di donne uccise, scomparse, vittime di stalking. Ma anche donne come Valentina Pitzalis, che è stata ospite in studio, racconta come è riuscita a sfuggire al suo uomo che l’ha bruciata viva…lei oltre ai segni dell’anima li porta anche sul corpo, ha infatti ustioni su tutto il corpo e soprattutto il viso sfigurato. Valentina sta reagendo e ha testimoniato che si può!

Apre l’associazione Vittoria con una serie di immagini di uomini che dicono frasi minacciose alle loro mogli o figlie ma anche nipoti…il messaggio è sempre quello di non subire ma di agire. Una volontaria del telefono donna (0264443043), Sonja Riva, spiega che le donne, durante la prima telefonata che fanno sono arrabbiate e raccontano tutto di getto colorendo le espressioni con rabbia e frustrazione, il suo consiglio è di non darsi mai giustificazioni perchè la violenza domestica non va sottovalutata ma affrontata.

Molte sono le iniziative televisive contro la violenza sulle donne, anche Michelle Hunziker da anni sostiene la lotta con l’Associazione fondata insieme all’Avvocato Giulia Buongiorno Doppia Difesa e con loro numerosi personaggi quali Francesco Totti, Anna Tatangelo, Nek, Ilary Blasi, Nancy Brilli, Silvia Toffanin e altri. Ci auguriamo di non assistere più a tutti questi casi di femminicidio che nonostante campagne di sensibilizzazione stanno continuando ad aumentare.

Ponte immacolata 2014 roma

Ponte Immacolata 2014: mercatini, offerte, montagna, idee a Roma

vaccino antinfluenzale morti

Vaccino antinfluenzale Fluad: salgono a 11 le morti sospette, aperta inchiesta