in ,

Quel Bravo Ragazzo Film, Enrico Lando (regista): “Vi racconto Herbert, unico nel suo genere” [INTERVISTA]

Ci siamo. Quel Bravo Ragazzo è pronto ad arrivare al cinema. La commedia con Herbert Ballerina protagonista sarà nelle sale cinematografiche da giovedì 17 novembre 2016. La spalla di Maccio Capatonda vivrà la sua prima esperienza da assoluto protagonista. A dirigerlo sarà Enrico Lando, uno che di commedie giovanili se ne intende: nel 2009 ha tirato fuori dal cilindro I Soliti Idioti, vale a dire Bigio-Mandelli, li ha consacrati e ne ha cucito addosso due film al cinema. Adesso, per Enrico Lando, invece, una nuova esperienza con Herbert Ballerina.

Intervistato dalla redazione di UrbanPost, il regista di Quel Bravo Ragazzo ha raccontato la sua esperienza sul set con Maccio ed Herbert, quali sono le sue aspettative su questa commedia e quali sono i suoi prossimi progetti cinematografici.

>>> IL TRAILER DI QUEL BRAVO RAGAZZO <<<

Ciao Enrico, iniziamo da Quel Bravo Ragazzo: che tipo di commedia dobbiamo attenderci?
“Sarà una commedia per tutti, un film senza parolacce. La particolarità è che si tratta di una commedia mafiosa il cui protagonista è Herbert Ballerina. Interpreta il figlio di un boss mafioso che non lo aveva mai riconosciuto da quando era nato ma che, in procinto di morte, decide di dargli tutto l’impero nelle sue mani. Dunque, lui diventa il capo-mafia ma ne mette in risalto il carattere dell’ingenuità che caratterizza Herbert Ballerina. Dovrà fare i conti con la polizia che lo avrà sempre alle costole, specie l’unica attrice femminile, ovvero Daniela Virgilio, che sarà un’infiltrata la quale scoprirà solo successivamente che si tratta di un ragazzino ingenuo…”

Ci racconti com’è lavorare a stretto contatto con Herbert Ballerina? E Maccio Capatonda?
“Personalmente, è la prima volta che mi sono ritrovato a lavorare con loro due ed è stata un’ottima esperienza. Il film ha Herbert come protagonista, mentre Maccio lo vediamo solo all’inizio del film. È stato molto facile lavorarci, il film è stato costruito proprio su questo personaggio cercando di assecondarne comicità ed espressioni, secondo me è un attore unico in Italia, molto particolare.”

Qual è la particolarità di questa simpatica commedia?
“Direi che si tratta di un film onesto, non prende in giro nessuno. Il protagonista è una persona pulita. Si tratta di una pellicola che cerca di rispettare tutto il contorno di questo personaggio surreale, mentre l’aspetto comico è affidato solo a Herbert Ballerina. Sono stati ingaggiati degli attori per questo film che solitamente vediamo in ruoli drammatici. Abbiamo scelto di creare una scenografia per questa commedia del tutto credibile e onesta.”

>>> TUTTO  SUL MONDO DEL CINEMA <<<

Hai tirato fuori dal cilindro, in passato, un lavoro televisivo che poi si è trasformato in un successo cinematografico: I Soliti Idioti. Trovi delle analogie tra la coppia Capatonda-Ballerina e quella formata da Mandelli-Bigio?
“Beh, I Soliti Idioti sono nati come prodotto televisivo e grazie al successo della serie Tv siamo riusciti ad avere due film che sono andati molto bene nelle sale. La differenza con Herbert è che con I Soliti Idioti avevamo una serie di personaggi e un approccio narrativo più vicino alla gag. Con Herbert abbiamo cercato di creare un film con una struttura narrativa classica.”

>>> TUTTE LE INTERVISTE DI URBANPOST<<<

Quali sono le aspettative per quanto riguarda Quel Bravo Ragazzo?
“Sono molto fiducioso per la ricezione da parte del pubblico, c’è una bella sensazione anche chi vede il trailer sembra molto soddisfatto. Il lavoro sui social è stato ottimo, fa venire voglia di andare a vederlo al cinema. Per il botteghino, invece, è un’incognita… il cinema quest’anno sta incassando davvero poco.”

Qual è il cast di Quel Bravo Ragazzo?
“Sono tutti attori straordinari, il casting è stato molto facile e non ho avuto alcun problema. Il set si è composto di attori come Enrico Loverso, Ninni Bruschetta, Tony Sperandeo, e tanti altri nomi dello spettacolo italiano.”

Perché Herbert Ballerina protagonista?
“La produzione, la Medusa, dopo aver fatto il primo film con Maccio Capatonda (Italiano Medio, ndr.) aveva individuato in Herbert Ballerina il potenziale protagonista. Sono stato contattato per dirigere questo film, il soggetto mi è piaciuto e ho deciso di trovare l’accordo con loro. È stato molto facile lavorare. Il resto del cast l’ho potuto scegliere liberamente. Ho cercato di scegliere degli attori credibili per un film mafioso e credo che il contrasto tra drammaticità degli attori e comicità di Herbert sia davvero interessante.”

Enrico Lando, dopo Quel Bravo Ragazzo cosa dobbiamo aspettarci?
“Non mi fermo mai con la scrittura. Sto lavorando a diversi progetti, quando sarà il momento giusto presenterò il più adatto. Al momento lavoro per un film in uscita nel 2017, la sceneggiatura è già pronta ma è un po’ presto per parlarne…”

E i Soliti Idioti, ritorneranno?
“Sono durati cinque anni, io mi sono staccato e loro volevano fare qualcosa di loro. Hanno realizzato la commedia ‘Inferno’. Non è facile perché il pubblico vuole sempre personaggi celebri, non è facile raccontare qualcosa di nuovo dopo cinque anni. Al momento non credo i Soliti Idioti ritorneranno, poi mai dire mai…”

WWE, Goldberg vs Brock Lesnar faccia a faccia a Raw: ecco cosa è successo

referendum costituzionale pro e contro

Referendum 4 dicembre, Sì o No? I pro e i contro della Riforma Costituzionale