in ,

#Raccoglimi: campagna social per pulire le città dai rifiuti parte da Roma

Sfruttare la potenza dei social network per fare due cose: denunciare e pulire. E’ questo lo scopo della campagna #Raccoglimi, dove (forse, speriamo) il senso civico verrà recuperato un po’ grazie ai social. Ecco come funziona.

campagna twitter facebook

Sei in giro con gli amici, oppure a fare jogging, o magari stai aspettando la metro o il treno. Vedi che qualcuno ha buttato un rifiuto per terra: una bottiglia di birra, una lattina, la confezione di un panino del fast food. Gli fai una foto e la posti sui social con l’hashtag #Raccoglimi, geolocalizzandoti o scrivendo dove hai trovato la spazzatura a terra. Ma la cosa più importante non l’hai ancora fatta. Prendi il rifiuto e lo butti nel cestino più vicino! Qualcuno ha giù pensato all’aggiornamento della campagna social: #Raccoglimi prima e dopo, con la foto del luogo pulito per dimostrare che se tutti stiamo un po’ più attenti le nostre città e in nostri comuni ne giovano.

Certo, la campagna social è anche uno strumento di denuncia a dimostrazione della tanta immondizia per strada, nei parchi e nelle stazioni. Ma c’è chi ha pensato ad abbellire anche questo aspetto, con foto un po’ più “artistiche” grazia a qualche filtro. Al momento si sta diffondendo da Roma, ma siamo certi che in preve arriverà anche in molte altre città

Tale e quale Show anticipazioni

Programmi Tv: ecco cosa vedremo a settembre

Robin Williams suicidio

Robin Williams e la predizione agghiacciante: nell’ultimo film dice la data della sua morte