in

Radio Deejay, Raffaella Carrà presenta The Voice of Italy

Raffaella Carrà, ospite di Deejay chiama Italia, il programma mattutino condotto da Linus e Nicola Savino su Radio Deejay, ha presentato la seconda edizione del fortunato talent show di RaiDue The Voice of Italy, ma ha anche parlato della sua carriera e del rapporto con il mondo omosessuale.

Raffaella Carrà in un momento di The Voice of Italy

Voglio trovare la nuova Shakira… oppure un uomo con le movenze di Ricky Martin‘, ha dichiarato la Raffa nazionale presentando la nuova edizione del talent. The Voice of Italy partirà il prossimo 12 marzo ed andrà in onda tutti i mercoledì alle 21:10 su RaiDue. Due novità sono previste quest’anno. Alla conduzione ci sarà Federico Russo, cantante e conduttore televisivo nato dal talent Operazione Trionfo, mentre tra i coach che quest’anno dovranno selezionare i cantanti che si esibiranno alle Blind Audition prima di formare le squadre troveremo J-Ax, che la Carrà non esita a definire “irriverente, forte”. Raffaella ripercorre anche la sua storia televisiva, da Canzonissima a Carramba, e parla anche dei grandi successi e degli scandali: “Come negli anni ’70, quando giravamo in Rai con l’ombelico scoperto”. Ma parla anche del suo rapporto con il mondo degli omosessuali, che la considerano una vera e propria icona: “Io mi diverto molto con loro, sono persone sensibili …sono i più geniali, i più sorprendenti, hanno quel tocco in più rispetto agli uomini”.

La prima edizione di The Voice of Italy è stata vinta dalla cantante albanese Elhaida Dani, lasciando il secondo posto a Timothy Cavicchini. Al momento la conduttrice non ha lasciato trapelare altre informazioni sui concorrenti, anche se assicura che “I cantanti nostri sono bravi perché tutti cantano da quando avevano 5-6 anni” ma aggiunge: “l’Italia, Dio bono, è tutta melodia, io voglio trovare ‘na Shakira e non ce la fo’”.

Jesse Eisenberg

Superman vs Batman: arriva Jesse Eisenberg nel ruolo di Lex Luthor

pasto McDonalds

McDonald’s, Happy Meal con sorpresa