in ,

Radio Italia Live Palermo ecco dove vedere il concerto in televisione

Sta per iniziare Radio Italia Live a Palermo. Ecco dove vedere il concerto in televisione. Per seguire tutti gli artisti che dopo Milano si ritroveranno nella città siciliana per cantate le loro ultime hit basterà sintonizzarsi sul canale numero settanta del digitale terrestre ovvero il canale di Radio Italia tv oppure sul canale trentuno, ovvero Real Time, e su Nove. Dalle 19:45 circa inizierà la lunga diretta e canzone dopo canzone sul palco si alterneranno personaggi del calibro di Fedez e J-Ax, Francesco Gabbani, Fabio Rovazzi e moltissimi altri fra cui anche Sergio Sylvestre.

>>> QUI TUTTE LE NEWS SU RADIO ITALIA LIVE PALERMO 2017

Radio Italia Live Palermo sarà trasmesso sia in radio dalla stessa Radio Italia che si può ascoltare sia sulla frequenza 87.5 che su 107.8, che su Sky sul canale 725, ma anche su Tvsat al canale 35. Lo streaming audio e video sarà disponibile su radioitalia.it.  Gli artisti stanno facendo le ultime prove. Il pubblico è già caldo. Tutto pare essere ormai pronto per il grande evento.

L’assenza di Emma Marrone a Palermo, alla grande kermesse canora gratuita organizzata dalla radio che trasmette solo musica italiana, ha scatenato numerose ed accesissime polemiche. Molti hanno accusato la cantante proveniente da Amici, il talent di Maria De Filippi, di essere razzista, ma quest’ultima ha più volte spiegato di aver avuto un impegno personale ed improvviso che l’ha portata a dover chiedere di essere spostata da Palermo a Milano per poter prendere parte ad una cerimonia molto importante per lei e per la sua famiglia. Proprio in queste ore Emma Marrone su Instagram ha postato alcuni video a riprova di quanto affermato qualche settimana fa quando si incendio la polemica e molti le puntarono il dito contro.

Seguici sul nostro canale Telegram

bossetti cassazione oggi

Caso Yara chiesta conferma ergastolo per Massimo Bossetti, lui urla “Solo idiozie!”

Xennial: nati poco prima dei Millenials e considerati perfetti dai sociologi, ci sei dentro anche tu?