in ,

Raffaele Marra contro Virginia Raggi e il Movimento 5 Stelle: “Quattro scemi”

Raffaele Marra è un fiume in piena. Almeno stando alle intercettazioni che sono state pubblicate in data odierna contro il sindaco Virginia Raggi e il Movimento 5 Stelle. Tutto questo emerge dalle chat contenute all’interno dell’inchiesta che coinvolge Marra e il primo cittadino di Roma. Marra, proprio sul Movimento 5 Stelle, ci va giù durissimo: “Ste stronzate che… il pensatoio e ho detto: “ma per fare il pensatoio devi portà gente pensante, se tu porti cerebrolesi ma che vuoi pensà. Tu puoi pensare se…crei un pensatoio dove ci porti le migliori intelligenze, no, per le persone dotate in un certo…eh, ma se tu vai con quattro scemi, può sta’ pure sei anni là dentro. L’amica ride e commenta: “non esce niente”.

>>> Tutte le news con UrbanPost <<<

E sul rapporto con Virginia Raggi, Raffaele Marra evidenzia: “A giugno, dopo che lei aveva vinto le elezioni, Marcello De Vito che è uno delle persone più legate alla Lombardi mi chiese se volevo collaborare con lui… ti volevo nominare direttore al terzo Municipio… dico “se il Sindaco dà l’ok, io sono disponibile”.

>>> Le ultimissime con UrbanPost <<<

Dice “sai, ci tiene pure la Lombardi… vanno a parla’ col Sindaco per dire “allora abbiamo deciso, Marra viene a fare il direttore del Municipio”, lei disse “che cosa avete deciso? Marra rimane co’ me! Anzi, io lo sto per nominare vice-capo di Gabinetto”. Di tutto ciò io non sapevo nulla. Certo, poi la Lombardi è stata la più bastarda di tutte… mi ha massacrato, che ha parlato coi giornali, che mi ha remato contro

milo manara bologna

Milo Manara Bologna 2017: a Palazzo Pallavicini una grande antologica dedicata all’autore

johnny depp

Johnny Depp contro Donald Trump: “Quando è stata l’ultima volta che un attore ha sparato un presidente?”