in

Raffreddore rimedi e cause: la parola alla scienza

Con l’arrivo dell’autunno ecco comparire anche il classico raffreddore. Che per la verità appare davvero misterioso da comprendere. Partiamo ad esempio cercando di capire come si diffonde: che il contagio avvenga attraverso l’aria non pare infatti così sicuro: negli anni ’50 si tentò di provarlo, ma senza risultato. Nemmeno il bacio sembra un mezzo di trasmissione efficace. Il virus del raffreddore sembra invece sopravvivere sulle superfici non porose (curiosamente tranne i fazzoletti): uno studio del 1973 evidenzia come tra quanti toccavano le superfici contaminati, almeno il 60% delle persone prendeva il raffreddore.

Il raffreddore non è nemmeno il sintomo di un sistema immunitario indebolito. Starnuti e tosse sarebbero infatti semplice risposta infiammatoria del nostro corpo al virus, ovvero le sostanza prodotte dal nostro sistema immunitario che infiamma tessuti e cellule delle vie aeree.

Come possiamo evitare di prendere il raffreddore? Il consiglio dei medici è di lavarsi spesso le mani, e di evitare di toccarsi la faccia, il naso o gli occhi. Vere e proprie cure per il raffreddore non esistono. Forse è semplicemente il caso di prendersi qualche ora di riposo. Così quello che sembrava un malanno ci aiuta a riprendere il fiato!

H&M, modella musulmana con il velo, campagna pubblicitaria h&M

H&M, la prima modella musulmana con il velo per la campagna pubblicitaria del brand

Zapata Udinese

Udinese: Duvan Zapata rischia due mesi di stop