in ,

Ragazza bruciata viva in India: si era opposta a tentativo di stupro da parte del cognato

Orrore in India dove una ragazza di 27 anni è stata bruciata viva perché ‘colpevole’ di essersi ribellata ad un tentativo di stupro da parte del cognato.

L’efferato delitto si è verificato in un villaggio dello Stato di Uttar Pradesh: sarebbe stato proprio il cognato della ragazza a macchiarsi dell’omicidio dopo essere stato da lei rifiutato. La vittima ha respinto il suo approccio sessuale, che se condo quanto riferito dalla polizia si sarebbe verificato la notte scorsa nel villaggio di Labhari dove Neelam, giovane vedova,viveva da sola.

La 27enne è morta quasi subito perché nessuno è intervenuto per spegnere le fiamme e soccorrerla. Il padre della vittima ha presentato denuncia, e l’assassino, nonché cognato della vittima, è tuttora in fuga e ricercato dalle autorità. Gli agenti cercano un uomo di nome Jetendra. A dare conferma dell’accaduto oggi, giovedì 2 novembre, l’agenzia di stampa Pti.

Diretta Maccabi Tel Aviv-Olimpia Milano

Diretta Maccabi Tel Aviv – Olimpia Milano dove vedere in tv e streaming gratis Basket Eurolega

mantova bimbo morto incendio

Siena crolla controsoffitto ospedale: 5 feriti