in ,

Ragazza uccisa a Bologna, killer confessa: dettagli agghiaccianti sulla dinamica del delitto

Bologna, la ragazza rumena di 30 anni trovata morta in casa sabato scorso faceva la prostituta, e nell’immediatezza del delitto le forze dell”ordine, dopo avere escluso il possibile coinvolgimento del fidanzato che aveva dato loro l’allarme, avevano ipotizzato che il presunto assassino potesse essere un cliente della donna.

Così, infatti, è stato. A meno di 24 ore dall’omicidio l’uomo che per ultimo aveva incontrato la giovane vittima in quell’appartamento di via Varthema dove lei si prostituiva e dove si è consumato il crimine, è stato identificato e sottoposto ad interrogatorio. “L’ho uccisa io”, ha ammesso Francesco Serra, 55ennedi Vergato, crollando davanti al pm Roberto Ceroni e agli uomini della Squadra mobile.

>>> Bologna ragazza uccisa in casa con un colpo alla nuca: è caccia al killer <<<

Secondo la ricostruzione l’uomo da tempo ormai era diventato un cliente fisso della giovane, che incontrava puntualmente il sabato mattina. Così come il 25 marzo: quel giorno però è andato all’incontro armato di pistola. Un’ama utilizzata per uccidere i maiali. L’avrebbe assassinata per gelosia: non sopportava l’idea che la donna, di cui si era invaghito, volesse tornare in Romania per Pasqua; temeva che non avrebbe più fatto ritorno in Italia. Sebbene questa sia stata la sua versione ‘ufficiale’, gli inquirenti ancora non escludono il movente economico.

Formula 1 2017 pagelle pilot Gp Australia

Formula 1 2017 GP Australia pagelle piloti: Vettel da lode, Hamilton insegue

arbitro più sexy del mondo

L’arbitro più sexy del mondo, le foto Instagram di Ekaterina Kostyunina