in

Ragazzo di 16 anni viene bocciato, il padre lo punisce con un annuncio: «Cerco lavoro di fatica per mio figlio»

“Cerco lavoro di fatica per mio figlio, anche a 1 euro l’ora”. Un ragazzo di 16 anni viene bocciato e il padre decide di punirlo, a modo suo. Pubblica su diversi siti un annuncio in cui cerca un lavoro per lui, che si di fatica e retribuito anche il meno possibile. Come punizione esemplare, perché così (forse) imparerà che nella vita bisogna faticare per guadagnarsi le cose, anche e soprattutto in questo caso la promozione a scuola.

In men che non si dica l’annuncio è diventato virale su Facebook. La vicenda ha origine in Brianza, dove l’uomo e il figlio sedicenne risiedono, ma ha guadagnato la prima pagina di molti giornali online grazie alla visibilità ottenuta sui social. Forte l’ironia utilizzata dall’uomo nell’annuncio. C’è una parte dell’annuncio in cui scrive “Pagamento anche con baratto, del tipo lui lavora e io e mia moglie veniamo a mangiare (se si tratta di ristorazione)”. Insomma, oltre alla bocciatura deve esserci qualcos’altro che ha fatto davvero arrabbiare il genitore, alla ricerca di una “punizione” esemplare, una gogna mediatica per il figlio.

L’annuncio di Salvatore, questo il nome del genitore, non è passato inosservato. Moltissimi i genitori che hanno commentato i vari annunci, in particolare su Facebook, ricordando i bei tempi del passato in cui, a scuola, c’erano molto meno lassismo e le punizioni dei genitori per i cattivi voti ricevuti erano decisamente più pesanti di oggi.

Simona Ventura contro Alessia Marcuzzi: «Ci tengo a dire una cosa…»

meteo weekend

Meteo weekend: fine del maltempo, arrivano sole e caldo