in ,

Ragazzo seviziato a Napoli: aggressore condannato a 12 anni

Vincenzo Iacolare, il 24enne accusato di avere seviziato con un compressore un ragazzino di 14 anni, il 7 ottobre 2014 in un autolavaggio a Pianura, nel Napoletano, è stato condannato a 12 anni di reclusione e al pagamento di una provvisionale di 200mila euro alla famiglia della vittima, costituitasi parte civile insieme al Comune di Napoli.

Il 24enne è stato riconosciuto colpevole di lesioni gravissime e violenza sessuale aggravata. Il pm De Cristofaro aveva addirittura chiesto per l’imputato, che si trova in carcere, una condanna a 18 anni, includendo nelle accuse anche il reato di tentato omicidio.

Gli altri 2 ragazzi presunti complici di Iacolare saranno invece processati a breve. Soddisfazione per i familiari del giovane seviziato, che tramite l’avvocato Cioppa hanno dichiarato: ”Siamo soddisfatti dell’esito del processo. È stata riconosciuta l’estrema gravità della violenza subita dal ragazzo”.

Francesca De André a Pomeriggio 5

Francesca De Andrè, dichiarazioni shock a Pomeriggio 5: “Io sgradita a Dori Ghezzi”

Windows 10

Windows 10 si aggiornerà una volta al mese come iOS 8 e Android Lollipop 5.0