in ,

Ragazzo ucciso durante festino a Roma, il padre di uno degli assassini: “Era un ragazzo modello”

L’omicidio di Luca Varani, il ragazzo di 23 anni morto durante un festino a Roma nella serata di sabato, ha sconvolto tutti; a commettere l’efferato delitto due amici del giovane, il ventinovenne Marco Prati e il trentenne Manuel Foffo, proprietario dell’appartamento in cui si è consumata la tragedia e in cui è stato ritrovato il cadavere. Proprio il padre di quest’ultimo ha parlato ieri sera a Porta a Porta, descrivendo quanto accaduto come “un attimo di follia in una vita normale”.

“Un ragazzo modello, con un quoziente intellettivo superiore alla media. Non era uno sbandato” –comincia così Valter Foffo – “E’ un buono, uno contro la violenza, un autodidatta riservato, con un quoziente intellettivo superiore alla media“. L’uomo

poi prosegue raccontando come il figlio Manuel gli abbia confessato del delitto commesso: 

“Eravamo in macchina e gli ho chiesto perché dal giorno prima non mi rispondeva. Mi ha confessato l’uso di cocaina, ma mi ha anche detto di aver fatto qualcosa di peggio, di aver ucciso una persona insieme ad un amico.” 

 
 

perché si regala la mimosa l'8 maggio

Festa delle Donne 2016: perché l’8 marzo si regala la mimosa?

Pensioni Festa della donna Opzione donna

Festa delle Donne 8 marzo 2016: la storia e le lotte di oggi, dal lavoro alla pensione