in ,

Ragusa: bidello abusa di migrante minorenne, arrestato

Fermato dalla Polizia di Ragusa un bidello di 53 anni con la terribile accusa di avere ripetutamente abusato di una minorenne, una migrante di 16 anni sbarcata da qualche mese in Sicilia senza i familiari, che frequenta l’istituto scolastico presso il quale l’uomo presta servizio, ovvero una scuola media inferiore.

Secondo l’accusa l’uomo avrebbe più volte cercato di adescare la ragazzina offrendole denaro o gomme da masticare al fine di invitarla a seguirlo in posti appartati e ottenere in cambio sue prestazioni sessuali. Si sarebbe addirittura presentato a lei come il ‘futuro marito’, intenzionato dunque a sposarla. A destare i primi sospetti  il comportamento anomalo della minore che, di contro all’entusiasmo iniziale, ultimamente si rifiutava di andare a scuola. Partite dunque le indagini dopo la segnalazione di un’educatrice di un centro per minori non accompagnati, la sconcertante verità è venuta a galla.

Gli uomini della Squadra Mobile, supportati anche dalla installazione di telecamere di videosorveglianza nella scuola, sentiti vari testimoni tra cui compagne della 16enne, hanno non solo trovato riscontri oggettivi al racconto della vittima, ma addirittura filmato un episodio di violenza a suo danno consumatosi nel bagno di uno spogliatoio.

A quel punto sono scattate le manette per il bidello 53enne: le accuse per lui sono di violenza sessuale su minore e induzione alla prostituzione minorile. Perquisita anche la sua abitazione, e sequestrati pc, cellulari ed altri supporti informatici ora al vaglio degli inquirenti.

Nba, Curry sorprende gli Usa e rinuncia a Rio 2016: “Troppi infortuni”

romanzo siciliano anticipazioni

Romanzo Siciliano anticipazioni 7 giugno 2016 quarta puntata, chi è la talpa? Le ultimissime