in ,

Ragusa studente trovato morto a scuola: Roberto Gambina è stato ucciso? Nuovi accertamenti in corso

Morte Roberto Gambina: il caso non sarà archiviato in quanto il Gip di Ragusa, Andrea Reale, ha disposto nuovi accertamenti sulla vicenda. Il 19enne fu ritrovato senza vita a scuola il 20 novembre 2015. Il suo corpo esanime fu rinvenuto alla base delle scale di sicurezza dell’istituto ‘Lanza’ di Vittoria (Ragusa) e ad oggi non si è fatta ancora piena luce sulle circostanze nelle quali trovò la morte.

A seguito della richiesta della famiglia del ragazzo, che non ha mai creduto alla ipotesi del suicidio, il procuratore di Ragusa, Carmelo Petralia, dopo che lo scorso 1° marzo il Gip aveva respinto la richiesta di archiviazione e concesso una proroga di sei mesi all’indagine, ha incaricato la criminologa e psicologa forense, Roberta Bruzzone, e il medico legale, Giuseppe Iuvara, di svolgere nuove perizie sulla morte dello studente.

A non convincere le ferite rinvenute sul suo cadavere, non compatibili con una ‘semplice’ caduta dalle scale: “Le nocche graffiate, varie ecchimosi e una lesione alla tempia destra che non avrebbe avuto spiegazione nella caduta” –  specifica l’Agi in una nota – “Il giovane era andato a scuola e aveva chiesto alle 9,24 di uscire per recarsi in segreteria. Poi il ritrovamento del cadavere alla base delle scale di sicurezza dell’istituto. Un volo di parecchi metri. Nel pomeriggio di oggi 21 marzo fissato un sopralluogo”. I periti dovranno ricostruire la psicologia dello studente, la scena dei fatti e il contesto in cui maturarono.

Hitler, Mussolini, Stalin, Saddam Hussein, quali erano i film preferiti dei dittatori

Hitler, Mussolini, Stalin: quali erano i film preferiti dai dittatori?

Anticipazioni L’Intervista Maurizio Costanzo puntata 23 marzo: ospite Francesco Totti