in ,

Ragusa ultime notizie sul bimbo morto: incubo orco, disposta l’autopsia

Santa Croce Camerina, Ragusa, la cittadina di 10mila abitanti, dove ieri è stato ritrovato il corpo senza vita del bambino di otto anni, attende il risultato delle indagini col fiato sospeso. L’incubo che un orco abbia potuto fare del male al piccolo Andrea Loris Stival, avvolge tutta la comunità. È solo un’ipotesi o meglio una paura e per fugare ogni dubbio sula dinamica della morte del bambino la Procura ha disposto l’autopsia.

Le forze dell’ordine in queste ore stanno raccogliendo le immagini degli impianti di videosorveglianza posti nei pressi della scuola che avrebbero potuto riprendere il bambino. Un’affermazione di indipendenza costata cara, quella del piccolo Andrea, che, nonostante la madre l’avesse lasciato davanti scuola, approfittando della confusone davanti l’ingresso ha pensato di marinare. Altre volte lo aveva fatto, ma era stato sempre ritrovato nel giro di poche ore. Ieri il tragico epilogo.

Gli investigatori raccomandano a tutti i cittadini di fornire eventuali informazioni che possano aiutare le indagini. La domanda che tutti si fanno è: come è arrivato Andrea a quattro chilometri dalla scuola? Possibile che nessuno lo abbia visto? Intanto nella Questura di Ragusa è stato ascoltato il padre che lavora al Nord come autotrasportatore. É arrivato ieri sera tardi, avvertito della sciagura. L’uomo trentenne estraneo ai fatti, è stato sentito come testimone, mentre la madre del piccolo Andrea non riesce ancora a parlare per lo stato di shock in cui versa.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Icardi Inter

Calciomercato Inter ultimissime: Icardi, Chelsea e Liverpool su di lui

nebbia pianura padana

Nebbia in Val Padana, dimezzata in 20 anni? Sì, grazie al surriscaldamento globale