in ,

Rai 1, guasto tecnico fa saltare Storie Italiane: la programmazione è ripresa con Antonella Clerici

I telespettatori si sono subito accorti che c’erano grossi problemi a Rai 1 per via di un guasto tecnico che ha fatto saltare la messa in onda del programma mattutino denominato Storie Italiane e di Buono a sapersi. Dalla diretta della trasmissione si è infatti passati ad una semplice schermata completamente nera e poi alla messa in onda di Techetecheté. La programmazione è ripresa con Antonella Clerici e la sua La Prova del Cuoco, ma pare che il problema non sia ancora rientrato.  Nel frattempo il pubblico più social si è riversato su Twitter per commentare l’accaduto con la solita ironia.

Sempre sul noto social, cinguettio dopo cinguettio, sono giunte le scuse del direttore di Rete Andrea Fabiano. In un primo tweet Fabiano ha scritto: ” Stiamo cercando di risolvere un grave problema tecnico che ha provocato l’interruzione della trasmissione di @RaiUno @storie_italiane“. A questo si è aggiunto il cinguettio della redazione web dello stesso programma che ha avvisato i suoi telespettatori dicendo: “Stiamo avendo difficoltà tecniche a SaxaRubra. Le trasmissioni riprenderanno prima possibile #storieitaliane @RaiUno“. La messa in onda del programma è però completamente saltata. Alle 11:25 circa sono giunte le scuse del direttore di Rete: “Le mie e nostre scuse al pubblico di @RaiUno e ai colleghi di @storie_italiane #Buonoasapersi per l’interruzione e la mancata messa in onda“. Poco dopo, sempre Andrea Fabiano, ha avvisato tutti della ripresa della normale programmazione dell’ammiraglia Rai.

Cosa è successo a ‘mamma’ Rai? Da quanto si apprende il guasto tecnico ha interessato Saxa Rubra e quindi i programmi che vanno in onda da lì. Nessun problema, invece, per trasmissioni come quella di Antonella Clerici che viene trasmessa dalla Dear di Roma. Insomma Roma ha battuto Milano.

Fear The Walking Dead 3 su MTV: domenica tornano i vampiri, ecco le curiosità

loris stival news processo appello

Loris Stival news, Veronica Panarello pronta al processo d’appello: nuove ammissioni in una lettera