in

Rai offerte di lavoro: nuove assunzioni a Viale Mazzini, ecco come candidarsi

Rai-Radiotelevisione Italiana spesso pubblica bandi per il reclutamento di personale. In questo momento l’azienda è alla ricerca figure professionali da aggiungere presso le proprie sedi. Come forse saprete, le selezioni vengono effettuate in genere attraverso concorsi per titoli e prove. Vediamo insieme quali sono i bandi ora aperti e quali sono i requisiti per partecipare.

Rai-Radiotelevisione Italia alla ricerca di geometri

Un nuovo concorso Rai è finalizzato alla ricerca di Geometri. I posti sono e sono rivolti a diplomati. Le risorse selezionate saranno assunte con contratto di apprendistato professionalizzante, della durata di 36 mesi. I candidati scelti andranno a coprire i posti vacanti nelle sedi di Roma, Milano e Torino. I sei geometri dovranno occuparsi di progettare opere edili e stradali per gli impianti della Rai, fare una redazione di capitolati d’appalto e dare una valutazione tecnica delle proposte delle ditte esterne. Saranno loro i responsabili dei lavori edili e stradali, in altre parole dell’attività del cantiere e avranno il compito di coordinare i vari dipendenti affinché tutto funzioni. Questi naturalmente sono soltanto alcuni compiti: effettueranno pure sopralluoghi ad esempio, proprio per redigere progetti e stipulare contratti.

Requisiti richiesti, stipendio e dettagli del contratto

Quali sono i requisiti per candidarsi?Possono partecipare alla selezione per i posti di lavoro Rai i candidati che abbiano: la cittadinanza italiana o straniera, purché regolarmente soggiornanti; un’età compresa tra i 18 e i 29 anni; il diploma di Istituto Tecnico settore Tecnologico, indirizzo Costruzioni, ambiente e territorio, o Geometra, o Istituto Tecnico Industriale indirizzo Edilizia oppure Industria Mineraria; la patente di guida di categoria B; non essere stati licenziati dalla Rai per giusta causa o per giustificato motivo; non aver intrapreso azioni stragiudiziali o giudiziali di natura giuslavoristica nei confronti della Rai, fatta salva rinuncia alle stesse; non aver svolto un periodo di lavoro continuativo o frazionato presso altro datore di lavoro in mansioni corrispondenti alle qualifiche oggetto del bando per un periodo superiore a 18 mesi; non aver già stipulato con la Rai o altra società del Gruppo uno o più contratti per lo svolgimento di attività corrispondenti alle mansioni oggetto del concorso e riconducibili al livello contrattuale 5 o superiore. Come abbiamo già osservato, il contratto ha la durata di trentasei mesi. Prevede una retribuzione annua lorda in ingresso di circa 21.189 Euro, destinata a salire a 23.700 Euro terminato l’apprendistato.

Prove d’esame, scadenze e come candidarsi

I candidati dovranno affrontare una preselezione e una prova orale. La prima prevede un test scritto a risposta multipla, che verterà su cultura generale, conoscenze specifiche legate al ruolo – metodologie e tecniche di modellazione grafica; scienze dei materiali e tecnologie applicate; complementi di matematica; gestione del cantiere e sicurezza dell’ambiente di lavoro; progettazione, costruzioni e impianti; nozioni di economia, estimo e topografia – e poi conoscenze informatiche, della lingua inglese, abilità generali e attitudini specifiche. La seconda è costituita da due colloqui, di cui uno a carattere tecnico e l’altro conoscitivo. Gli interessanti hanno ancora qualche giorno di tempo per inviare la propria candidatura: per partecipare al bando, infatti, c’è tempo fino alle ore 12.00 del 18 febbraio 2019. Chi volesse avere maggiori dettagli non deve fare altro che recarsi sul sito ufficiale della Rai e andare alla sezione Lavora con Noi. 

leggi anche l’articolo —-> Kasanova offerte di lavoro: le posizioni aperte in Italia, ecco come candidarsi

 

Belen Rodriguez news: arriva una bellissima novità che la fa emozionare

Scuola, l’ex ministro Maria Stella Gelmini ribadisce: «Voglio vietare gli smartphone in classe!»