in

RaiUno, un nuovo game show nel primo pomeriggio: cancellata La vita in diretta

Rivoluzione a mamma Rai. Pare infatti che il direttore di RaiUno Giancarlo Leone abbia deciso di sfoderare delle nuove armi per riconquistare il pubblico del primo pomeriggio, ammaliato dalla rete ammiraglia del Biscione. La carta vincente, per la prossima stagione 2014/2015 sarà un game show che andrà in onda nel primo pomeriggio, in sostituzione dell’agonizzante prima parte de La vita in diretta.

la prova del cuoco

A rivelarlo in anteprima il sito di Davide Maggio, che ha annunciato le intenzioni della Rai di contrastare lo strapotere di Mediaset nella fascia oraria del primo pomeriggio. E pare che sia stato individuato il nome del conduttore di questo nuovo game show, un genere che in altri paesi è ormai una realtà ben consolidata e non è certo legato alla fascia del preserale. Si parla infatti di Amadeus, che a partire al lunedì 26 maggio sarà impegnato alla conduzione di Reazione a catena, ormai giunto alla sua settima edizione. Intanto i cambiamenti epocali non finiscono qui e pare che, sempre nella prossima stagione, Antonella Clerici porterà La Prova del Cuoco nello spazio che oggi è occupato da Verdetto finale: si tratterà di una sorta di uno spin-off di mezz’ora che potrebbe risultare una mossa vincente visto il successo del programma e l’ottimo riscontro della conduttrice sul pubblico. Un traino eccezionale che potrebbe portare finalmente RaiUno a contendersi il pubblico del pomeriggio televisivo, da tempo monopolizzato dalla concorrenza.

A proposito di Verdetto finale. A quanto pare oggi il programma sarà condotto per l’ultima volta da Veronica Maya, che cederà il posto al ben rodato Tiberio Timperi. Alla base della decisione forse ci sarebbe un tentativo di sperimentare un nuovo conduttore prima della definitiva soppressione o gli impegni della Maya in vista del suo prossimo ruolo alla guida di un nuovo programma del mattino, che andrà in onda intorno alle 10 subito dopo Uno Mattina Estate.

Ad aprile su Iris Lars Von Trier, cinema asiatico e film di formazione

Sinisa Mihajlovic

Mercato, Inter: se salta Mazzarri pronto Mihajlovic