in

Rapporti orali e tumore alla gola, screening gratis il 1° Aprile: l’importanza della prevenzione

Secondo recenti ricerche, i rapporti orali sono tra i maggiori responsabili del diffondersi del tumore alla gola, insieme all’alcolismo e la cattiva igiene orale: l’Associazione Otorinolaringologi Ospedalieri Italiani (AOOI) ha quindi indetto la seconda Giornata della Prevenzione.

Come anticipato, l’AOOI ha organizzato per Venerdì 1° Aprile 2016 la seconda edizione della Giornata della Prevenzione del tumore al cavo orale: in particolare, gli ambulatori e i reparti di otorinolaringoiatria delle strutture aderenti apriranno gratuitamente ai cittadini offrendo consulenze e screening gratuiti. L’iniziativa, che si svolgerà in mattinata su tutto il territorio nazionale, avrà lo scopo di sensibilizzare le persone sulla prevenzione del tumore alla gola, forma tumorale sempre più diffusa.

Ma di cosa si tratta? Com’è ben spiegato anche sul sito dell’AOOI, “Il cavo orale comprende lingua, gengive, guance, pavimento ovvero la parte inferiore della bocca, palato e labbra. Tumefazioni ed escrescenze, lesioni bianche o rossastre e ferite che non si rimarginano spontaneamente possono essere la manifestazione di lesioni pre-tumorali o, peggio, tumorali”: ogni anno, solo in Italia, si manifestano dai 4 ai 12 casi in più ogni 100mila abitanti. Le cause, infine, possono essere diverse: dalla scarsa igiene orale sino al fumo, dall’alcolismo al papilloma virus che – seppur pochi ne sono a conoscenza – viene trasmesso anche attraverso i rapporti sessuali orali. Per maggiori info e per consultare tutte le strutture aderenti, consultare il sito www.giornataprevenzioneaooi.it.

(Foto: jovan vitanovski/Shutterstock)

trivelle referendum 17 aprile

Referendum trivelle 17 aprile cosa votare, Greenpeace denuncia: “100 piattaforme senza controllo”

trento studentessa falsificava voti

Date test ammissione 2016: ingegneria, psicologia, economia