in

Rapporti orali e tumore: il papilloma virus è responsabile nel 70% dei casi

Il tumore al cavo orale è una patologia che nel mondo registra circa 500mila casi all’anno; si tratta, però, di una percentuale in netto aumento. Fra le persone maggiormente colpite, oltre a chi abusa di alcol e sigarette, anche coloro che sono soliti avere rapporti orali.

L’ Albert Einstein College of Medicine di New York ha svolto una ricerca che conferma le precedenti scoperte scientifiche che già avevano segnalato come potenzialmente dannosa questa pratica sessuale diffusissima. Gli scienziati hanno spiegato come il papilloma virus (HPV) sia il responsabile di una larga parte dei tumori orofaringei. Il virus, attraverso il rapporto orale, si trasferirebbe dall’utero alla bocca che, a livello cellulare, è molto simile a vagina e cervice: tutte presentano mucose con una struttura perfetta per ospitare i due tipi di papilloma virus 16 e 18.

Sono proprio HPV 16 e HPV 18 i responsabili del 70% dei casi tumorali orofaringei. Il rischio di sviluppare un tumore del cavo orale per chi serba questo virus e 22 volte superiore a chi non l’ha contratto.

Uomini e Donne i nomi dei nuovi tronisti

Uomini e Donne oggi 25 Gennaio: in onda il trono classico

la prova del cuoco

La prova del cuoco ricette: conchiglie spinaci speck e anacardi di Natalia Cattelani