in ,

Rapporto Siu-Aogoi: per 4 milioni di Italiani il rapporto sessuale non supera i due minuti

Secondo quanto affermato dai dati di un’indagine che sarà presentata l’8 ottobre, in contemporanea al congresso nazionale della Società Italiana di Urologia(Siu) e dell’Associazione Ginecologi Ospedalieri Italiani, gli italiani dichiarano di avere in media 9 rapporti sessuali al mese. Un dato che supera la media mondiale, ma per quanto riguarda la durata impossibile non trapelare un briciolo di insoddisfazione. Per 4 milioni, ovvero una coppia su quattro, il rapporto non supera i due minuti.

La ricerca è stata condotta dalla DoxaPharma su un campione di 3000 uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 55 anni. Il 70% degli italiani si sente insoddisfatto nonostante i 108 rapporti l’anno dichiarati, ma circa 800mila coppie sono a rischio d’infedeltà e rottura proprio a causa dei problemi a letto.

Vincenzo Mirone, Segretario Generale Siu, spiega in sintesi il problema dell’eiaculazione precose:L’eiaculazione precoce è il disturbo sessuale maschile più comune e comporta molta frustrazione in entrambi i partner. Lui diventa insicuro e perde l’autostima, lei reagisce con rabbia e aggressività. Tutto ciò crea tensioni che possono portare alla crisi della coppia“.
medicina


Di fondo c’è ancora tanta disinformazione da parte degli uomini, e poca volontà nel cercare aiuto nei medici, nonostante la maggioranza degli uomini con questo problema dichiari di voler migliorare la situazione. Solo uno su dieci si rivolge al medico, mentre spopola la ricerca di rimedi fai da tè su internet.

Seguici sul nostro canale Telegram

uomini e donne

Anticipazioni Uomini e Donne: Aldo Palmieri porta in esterna Lucilla, ma poi la scarica subito

somerhalder dobrev

50 Sfumature, Ian Somerhalder parla per la prima volta del ruolo mancato