in ,

Raul si ritira: l’ex stella del Real Madrid lascia il calcio a 38 anni

Raul Gonzalez Blanco ha deciso di tirare gli ultimi calci ad un pallone: l’ex stella del Real Madrid e della nazionale spagnola ha deciso di dire basta con il calcio giocato e nella giornata di ieri ha annunciato pubblicamente il suo ritiro al termine della stagione in corso. L’attaccante al momento milita nella NASL statunitense con la maglia dei New York Cosmos.

Prima però Raul vuole vincere il campionato con la stessa squadra che fu di Pelé; lascerà il calcio in punta di piedi con lo stile che si addice ad un campione come lui, silenzioso, uno che ha sempre preferito parlare a suon di goal. Aveva iniziato a dare calci ad un pallone a 13 anni con la maglia dell’Atletico Madrid, salvo poi passare ai cugini ricchi del Real: con la camiseta blanca ha vinto tutto, 3 Champions League e 6 scudetti solo per citare alcuni dei trofei messi in bacheca.

Nel 2010 l’addio al Bernabeu e al suo popolo tra le lacrime; poi tanto peregrinare in giro per il mondo, tra campionato tedesco con la maglia dello Schalke 04 e Al-Sadd, poi gli Stati Uniti. Rimarrà nella storia per i suoi record che, seppur in parte superati da Cristiano Ronaldo, rimarranno sempre impressi nella storia del calcio: 323 goal con il Real Madrid, 77 nelle Coppe Europee e 44 con le Furie Rosse. Una carriera da top player che a novembre volgerà al termine, giusto il tempo di segnare ancora qualche altro goal.

imprenditore scomparso a brescia

Mario Bozzoli imprenditore scomparso a Brescia: interrotte le ricerche

Valentino Rossi Yamaha

Moto Gp, Gran Premio Philip Island: nelle libere Rossi solo 9°, domina Marquez