in ,

Ravenna, bengalese 12enne in sposa per 30mila euro: al via il processo

Ecco la storia di una ragazzina di 12 anni, che ha deciso di confessare le sue vicende alla polizia. Si tratta di una ragazza bengalese, che veniva picchiata in famiglia da quando aveva sei anni. I suoi genitori, dopo aver maturato un debito da 30mila euro, l’hanno ceduta in sposa ad un connazionale.

Durante la prima notte di matrimonio, il marito, che l’aveva comprata per 30mila euro, ha abusato di lei. La giovane ragazza, poco tempo fa, è riuscita a lasciare il marito e a raccontare tutta la storia alla polizia, denunciando di essere stata venduta all’età di 12 anni per risanare un debito familiare.

La famiglia al momento risiede in Italia. La 12enne si è rivolta, infatti, per raccontare la sua storia, alla polizia italiana. Nel processo aperto davanti al Tribunale di Ravenna, a ripercorrere l’accusa è la stessa protagonista, la ragazzina bangalese 12enne. Gli imputati sono: il padre, la matrigna ed l’ex marito.

treno in partenza

Pendolari: i sette profili-tipo di viaggiatori

Dolce e Gabbana nessuna evasione fiscale

Dolce e Gabbana assolti in Cassazione: nessuna evasione fiscale