in

Ravenna pizzaiolo massacrato in casa: ucciso a calci e pugni

Ravenna tragica ultim’ora: un pizzaiolo è stato trovato morto in casa, da quel che trapela in questi minuti sarebbe stato massacrato a calci e pugni. Il delitto si è consumato a , nel Ravennate. La vittima è un uomo di 43 anni, colpito più volte, forse a mani nude, con numerosi calci e pugni, all’interno del suo appartamento.

Secondo quanto trapela, sarebbe stato il padrone di casa, non vedendolo almeno da martedì sera, a dare l’allarme ai vigili del Fuoco, che sono arrivati sul posto nel cuore della notte. Una volta entrati dentro l’abitazione la sconvolgente scoperta: il cadavere senza vita dell’uomo riverso sul divano in un lago di sangue. Sulla porta non c’erano segni evidenti di effrazione: in corso rilievi e sopralluoghi da parte di carabinieri e Scientifica,  sul posto anche il pm di turno, Antonio Vincenzo Bartolozzi.

bergamo insegnante carbonizzato

Alla luce di quanto ricostruito finora, sappiamo che la vittima era di origine pugliese, ma da tempo viveva in Romagna dove lavorava come stagionale in locali, soprattutto pizzerie. Gli inquirenti non escludono che potesse conoscere il suo aggressore, visto che – emerge da una prima analisi della scena del crimine –  la vittima lo avrebbe entrare nell’abitazione. Da un primo esame cadaverico, il medico legale ha già potuto riscontrare che il pizzaiolo è stato colpito al collo.

Potrebbe interessarti anche: Barbara scomparsa a Napoli: la madre rompe il silenzio e fa nuovo appello

 

Che tempo che fa facebook

Che Tempo che fa ospiti della puntata del 7 ottobre 2018: chi ci sarà da Fabio Fazio

Insegnante picchia studente e lo insulta perché gay

Come diventare insegnante nel 2019: ecco concorsi, prove da superare, titoli di accesso, documenti utili e info (GUIDA COMPLETA)