in

Real: l’obiettivo di Ancelotti è rilanciare Kakà

Carlo Ancelotti è riuscito a stemperare tutte le tensioni che si erano create nel Real Madrid con Mourinho che, per la maggioranza degli spagnoli, è stato un incubo. Rispetto ai primi tempi, l’allenatore italiano si è espresso in un buon spagnolo e l’atmosfera della conferenza stampa è stata quasi ridanciana. Carlo Ancelotti

Il primo pensiero di Ancelotti è per lo sfortunato allenatore del Barça Tito Vilanova al quale rivolge un augurio sincero per un rapido miglioramento. Sa bene che è un combattente nato e continuerà a lottare anche con l’appoggio suo e di tutto il Real. Sul ruolo di Zidane, l’allenatore dichiara che è ben motivato e ha una gran voglia d’imparare e la sua presenza è ben accettata da tutti i giocatori che lo ascoltano. Ancelotti ha come obiettivo il rilancio di Kakà determinato a fare meglio della scorsa stagione.

Il buon Ancelotti è rimasto piacevolmente colpito dalla strepitosa forma di Cristiano Ronaldo, il quale rimane un fenomeno ed è di esempio per tutti i giovani. In conclusione, l’allenatore si dice entusiasta di essere alla guida di un gruppo così prestigioso, di veri professionisti e questo è confermato da come hanno lavorato in questo periodo. La stagione che li aspetta sarà senz’altro all’insegna dell’entusiasmo come nei  giorni di scuola ma, con l’andar del tempo e degli impegni futuri,  le cose cambieranno.

aida yespica tradimento perdonato

Aida Yespica travolta dalla passione ad Ibiza con il milionario

Massimo Di Cataldo sotto accusa: la moglie picchiata a sangue su Facebook