in ,

Real Madrid – Malaga risultato finale: 0-0, sintesi e highlights Liga

Il Real Madrid non va oltre il pari contro il Malaga nella sesta giornata di Liga. Al Bernabeu la gara termina a reti inviolate: la prima volta per i blancos dopo 56 incontri casalinghi in cui è sempre andato a segno. La squadra di Benitez ha avuto per tutto l’arco della partita tantissime occasioni per andare a rete, ma la porta degli andalusi – coperta da un Carlos Kameni in serata di grazia – sembrava essere stregata per le merengues che inoltre devono registrare un altro nuovo infortunio, quello di Jesé, uscito nel corso della partita per un problema al polpaccio. Il Malaga, dal canto suo, è l’unica squadra della Liga a essere ancora a secco di gol, seppur dimostrando una buona solidità difensiva e organizzazione di squadra. La classifica vede ora il Barcellona di nuovo avanti al Real di un punto, mentre capolista solitaria è il sorprendente Villareal a 16 punti, a +2 sulle merengues.

Nel primo tempo il Real prova subito a imporre il proprio gioco per chiudere in fretta la pratica: al pronti via Cristiano Ronaldo trova subito la prima occasione, ma da ottima posizione tira alto. Poi ci prova Isco per due volte, ma senza fortuna. Alla mezz’ora il Malaga ha la grossa opportunità di passare in vantaggio, ma Juan Carlos spara fuori da posizione privilegiata: è comunque il segno che per i blancos ci sarà da soffrire quest’oggi. Allo scadere della prima frazione di gioco Isco va vicinissimo al gol con un destro in scivolata a portiere battuto, palla fuori di un nulla.

Nel secondo tempo parte subito forte il Real con Ronaldo che si fa ipnotizzare da super Kameni. Il Malaga non ci sta a subire soltanto e risponde con Juan Carlos: in questo caso è Keylor Navas a superarsi con un grande intervento togliendo il pallone sotto l’incrocio dei pali. Il gol dei blancos sembra nell’aria, ma proprio quando il pallone sta per varcare la linea di porta, ci pensa Weligton a sventare il pericolo tra le proteste dei giocatori del Real che chiedono il gol. L’impresa del Malaga di ottenere un risultato positivo al Bernabeu diventa ancor più difficile quando Amrabat si prende il rosso diretto per un’inspiegabile gomitata a Marcelo. Poco dopo il Real ha ancora motivo di recriminare su un gol annullato a Modric per un fuorigioco inesistente. Quando nell’ultima azione Ronaldo da posizione ravvicinata mette alto di testa è il segno definitivo che non è proprio serata per il Real.

google

Compleanno Google, 17 anni: dalla nascita a oggi, un anniversario dal gusto retrò

Max Gazzè tour 2016, max gazzè nuovo album, max gazzè date 2016

Max Gazzè tour 2016: pubblicate le prime 4 date in attesa del nuovo album