in

Rebecca Braglia, morta la rugbista 18enne in coma dopo placcaggio

Rebecca Braglia non ce l’ha fatta. E’ morta oggi, 2 maggio 2018, all’ospedale “Bufalini” di Cesena la giovane rugbista 18enne che era in coma dopo un placcaggio avvenuto durante un incontro lo scorso 29 aprile a Ravenna. Rebecca era arrivata al nosocomio romagnolo in gravi condizioni. Nel placcaggio aveva battuto la nuca e, dopo essere stata soccorsa sul campo, era stata operata. Ma le sue condizioni, da domenica sono gradualmente peggiorate fino a stamattina quando è stato avviato il protocollo per l’osservazione di morte, che precede la dichiarazione del decesso. A dare notizia della scomparsa di Rebecca, con un messaggio su Facebook, è stata la società per cui giocava, la Amatori Rugby Parma.

rebecca braglia morta

Rebecca Braglia, 18 anni, era una ragazza amata da tutti. Il messaggio di cordoglio della sua squadra lo fa capire molto bene:  “Tutta la famiglia bluceleste esprime un costernato e profondo dolore per l’improvvisa perdita di una ragazza straordinaria, nonché giocatrice molto amata e stimata, che in questi anni di attività sportiva ha tanto contribuito alla crescita e allo sviluppo del rugby femminile in Emilia Romagna”.

“Ora gioca nel campionato dei cieli” ha scritto il padre della giovane su Facebook, in risposta alle migliaia di messaggi di incoraggiamento e solidarietà ricevuti in questi giorni. “Rebecca era una rugbista e ringrazia tutti i rugbisti – scrive in un post -, ora gioca nel Campionato dei Cieli, voi dovete continuare quello terreno, ha scritto Giulio Braglia.

Leggi anche: Salerno, fa incidente e sparisce: Diego Campiglia trovato morto dopo ore

(foto: Facebook)

Written by Andrea Monaci

49 anni, è direttore editoriale di Urbanpost.it fin dalla sua fondazione nel 2012. Ha iniziato la sua carriera nel 1996, si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto per "Il Secolo XIX", "Lavoro e Carriere", "La Voce dei Laghi", "La Cronaca di Varese".

guerrina piscaglia news

Guerrina Piscaglia ultime notizie: omertà e segreti, qualcun altro sa ma non parla?

Certificazione energetica: perché diffidare delle offerte low cost

Certificazione energetica: perché diffidare delle offerte low cost