in

Record di giovani disoccupati: il rapporto shock del Cnel

Allarmante rapporto Cnel sul mercato del lavoro: il 2013 viene definito “ l’anno peggiore della storia dell’economia italiana”. Il tasso di disoccupazione ha raggiunto minimi storici: ad agosto è salito al 12% e il numero dei disoccupati è pari a 3,127 milioni.

Rapporto Cnel scioccante

Secondo il rapporto del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro i giovani risultano essere la fascia di popolazione maggiormente colpita dalla crisi economica e dall’aumento della pressione fiscale: per la prima volta dal 1977 la disoccupazione giovanile schizza al 40% , ciò significa che oltre 667 mila giovani sono attualmente in cerca di lavoro. Gli analisti del Cnel hanno infatti registrato un significativo incremento dell’ “area di difficoltà occupazionale” causato dall’aumento della popolazione attiva e parlano di “conseguenze sociali allarmanti”: “vi è il rischio che molti di coloro che sono stati espulsi dal mercato, o non sono neanche riusciti ad entrarvi, restino a lungo fuori dal processo produttivo. Il deterioramento del capitale umano legato alla persistenza ai margini del mercato determina una grave perdita per il lavoratore e per la società nel complesso”.

In questo scenario il divario tra nord e meridione è in continuo aumento mentre il tasso di occupazione femminile è aumentato dal 40.5% del 2007 al 42%, prevalentemente per quanto riguarda professioni a basso livello di qualificazione.

Ajax- Milan: piovono critiche su Balotelli

Rinnovo Pirlo: sul centrocampista piomba l’Arsenal (FOTO)