in

Reddito di cittadinanza, concorso navigator: al via oggi alla Fiera di Roma il test finale

Al via oggi, 18 giugno 2019, alla Fiera di Roma il quiz finale per 54mila aspiranti navigator. Una flebile speranza accomuna i partecipanti: trovare lavoro. Soltanto uno su 18 però riuscirà a spuntarla. Secondo quanto riferito da Tgcom24 lʼidentikit del candidato corrisponde ad una donna, proveniente dal Sud, che ha in tasca una laurea in Giurisprudenza. I concorrenti dovranno fare i conti con un test da 100 domande da compilare in 100 minuti. Quesiti random di cultura generale, logica, informatica, modelli e strumenti di intervento di politica del lavoro, ma anche domande più specifiche sul reddito di cittadinanza, contratti di lavoro ed economia aziendale. Supererà la prova chiunque otterrà il punteggio minimo di 60/100.

Reddito di cittadinanza, concorso navigator: al via oggi alla Fiera di Roma il test finale

Gli aspiranti navigator, figura cerniera del reddito di cittadinanza, sono accorsi in massa nella capitale. Oggi sarà la prima delle tre date previste (dal 18 giugno 2019 al 2019) destinate alle prove conclusive, quelle che decreteranno i vincitori. Dopo una dura selezione per titoli sono rimasti 53.907 persone e saranno proprio queste ultime a concorrere per diventare tutor del sussidio pentastellato. La posta in palio è parecchio alta: si parla di un contratto di lavoro fino al 30 aprile 2021 e di un compenso lordo annuo pari a 27.338,76 euro, senza contare i 300 euro mensili come rimborso spese.

Reddito di cittadinanza, concorso navigator: maggior richiesta di personale al Sud

Stando ad alcuni dati raccolti da Anpal, il 73% degli ammessi è donna. E si tratta di candidate, geograficamente parlando, arrivate in gran parte da regioni del Sud. Il 31% di queste è in possesso di una laurea in Giurisprudenza (16.953) e ha un’età compresa tra i 30 e i 40 anni. In chiaro i candidati di genere femminile ammessi al test sono 39.528. Soltanto dal Sud ne sono giunti 29.193: 9.420 candidate dalla Campania, 8.580 dalla Sicilia e 4.960 dalla Puglia. Il maggior fabbisogno di navigator si registra in Campania – parliamo di 471 navigator – e soltanto nella provincia di Napoli si ha necessità di 274 navigator. A seguire la Sicilia con 429 posti di cui 125 a Palermo e 100 a Catania. Al Nord, rispetto alle altre regioni, domina la Lombardia che ha bisogno di 329 navigator, mentre nel centro Italia il Lazio necessita di 273 operatori, 195 nella provincia di Roma.

leggi anche l’articolo —> Reddito di cittadinanza navigator, oltre 16mila candidature per 3.000 posti: boom di laureati in Giurisprudenza

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Fedez Instagram: «Mi è stata riscontrata una piccola anomalia», lo sfogo sui social

Schianto sulla A4 dopo un litigio in macchina: morta una 44enne, indagato il nipote