in

Reddito di cittadinanza M5S: che cos’è, a chi spetterebbe e quali sono le critiche

Nelle ultime ore si è tornato a parlare di reddito di cittadinanza, in vista della discussione all’aula del Senato sulla legge delega per contrastare la povertà. Molti di voi sanno che da sempre il Movimento 5 Stelle e Beppe Grillo hanno fatto della proposta uno dei loro “cavalli di battaglia”: ma che cos’è esattamente il reddito di cittadinanza e in che cosa si distingue rispetto alle altre forma di contrasto alla povertà?

La proposta M5S: in che cosa consiste e chi riguarderebbe

Il reddito di cittadinanza, nato per sostenere i cittadini che stanno “rimanendo indietro”, spetterebbe a tutti i soggetti residenti nel territorio nazionale (almeno 18enni) che vivono al di sotto della soglia di rischio di povertà, essendo disoccupati o inoccupati. Per i soggetti maggiori di 18 anni, fino al compimento del 25esimo anno di età, è necessario per l’accesso al beneficio il possesso di una qualifica o diploma professionale. L’obiettivo del reddito di cittadinanza? Semplificando, sottrarre le persone senza lavoro dai ricatti della mafia e far aumentare i consumi dei beni primari, influendo sui profitti delle piccole e medie imprese (per leggere il testo completo della proposta M5S, fare riferimento al blog di Beppe Grillo). E’ importante sottolineare, infine, che la misura – intesa come uno strumento di protezione sociale, e non assistenziale – deve essere necessariamente accompagnata da un percorso di ricerca attiva di formazione/lavoro.

Quanto riceverebbero i beneficiari e quali sono i costi complessivi?

La proposta M5S prevede che il reddito di cittadinanza garantisca al beneficiario “qualora sia l’unico componente di un nucleo familiare, il raggiungimento, anche tramite integrazione, di un reddito annuo netto calcolato secondo l’indicatore ufficiale di povertà monetaria dell’Unione europea, pari ai 6/10 del reddito mediano equivalente familiare, quantificato per l’anno 2014 in euro 9.360 annui e in euro 780 mensili”. La misura, quindi, non può essere inferiore ai 9.360 euro annui. Secondo quanto riferito da Beppe Grillo, la proposta prevederebbe per il primo anno un costo di quasi 17 miliardi di euro (16.961 milioni di euro), di cui 15,5 miliardi da destinare alla prestazione economica e 1,4 miliardi per rafforzare i centri per l’impiego e per la creazione di nuova impresa e di start up innovative (costo che tenderebbe a diminuire di anno in anno).

SCOPRI TUTTI I SUSSIDI PER I DISOCCUPATI SU URBAN POST!

Le critiche al reddito di cittadinanza

Le critiche, anche nelle ultime ore, non si sono fatte attendere. Secondo Matteo Renzi non ha senso parlare di reddito di cittadinanza, ma semmai di “lavoro di cittadinanza”, dal momento la risposta al problema della povertà “non è una rendita universale”. “Garantire uno stipendio a tutti non risponde all’articolo 1 della nostra Costituzione che parla di lavoro non di stipendio”: così l’ex premier si è espresso in una recente intervista. A fargli eco il senatore del Partito Democratico Stefano Lepri, che in un intervento pubblicato ieri dall’Huffington Post ha sottolineato come il limite più evidente stia negli importi massimi assegnabili: si parte dai 780 euro (massimi) per la singola persona, ma applicando “una scala di equivalenza a dir poco generosa si arriva a cifre esorbitanti” (riporta il senatore l’esempio di una famiglia con due adulti e due figli adolescenti che potrebbe arrivare a ottenere fino a 1.950 euro al mese). Cifre insostenibili dal punto di vista economico, che secondo i detrattori disincentiverebbero la ricerca di un impiego da parte dei beneficiari.

In apertura: foto tratta dalla pagina Facebook di Beppe Grillo

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

OMICIDIO SUICIDIO NEL VIBONESE

Siracusa: donna carabiniere spara al compagno poi si toglie la vita

Samsung Galaxy S8 uscita prezzo news scheda tecnica dimensioni e display

Samsung Galaxy S8 e S8 Plus uscita, prezzo e scheda tecnica: un video svela in anteprima i nuovi top di gamma