in

Reddito di cittadinanza, navigator bando concorso: prova selettiva, argomenti, punteggi minimi

Lo scorso 18 aprile è stato pubblicato sul sito Anpal il bando per la selezione dei 3.000 Navigator, le figure che faranno tra intermediari tra i beneficiari del Reddito di Cittadinanza e il personale dei Centri per l’Impiego. Obiettivo? Far rientrare più persone possibili nel mercato del mondo del lavoro. In pochi giorni sono arrivate finora più di 16mila candidature, la maggior parte arrivate dalle regioni meridionali: soltanto dalla Sicilia, in testa, sono pervenute 2.477 istanze, e dalla Campania 2.475. Gli aspiranti navigator sono perlopiù laureati in Giurisprudenza (5.781 domande), in Scienze economico-aziendali (2.521), Scienze della Politica (1.503) e Scienze dell’economia (1.441).

Concorso Navigator: la prima selezione in base ai titoli

Una prima scrematura avverrà sulla base dei titoli. Decisive saranno in questa prima fase il voto di laurea e l’età del candidato. Saranno 60mila gli ammessi alle prove. Ogni candidato dovrà indicare la provincia per la quale si candida. Saranno ammessi:

  • quelli con il miglior voto di laurea;
  • quelli più giovani (in caso di ulteriore parità saranno ammessi quelli con la stessa età).

Gli elenchi saranno pubblicati sul portale Anpal. Sempre dallo stesso sito potrete avere tutte le informazioni utili e ulteriori chiarimenti.

Concorso Navigator: in cosa consiste la prima prova

La prova di selezione consiste in un questionario. Si tratta di un test da completare in 100 minuti, con 100 domande a risposta multipla su discipline così ripartite: 10 quesiti di cultura generale; 10 quesiti psicoattitudinali; 10 quesiti di logica; 10 quesiti di informatica; 10 quesiti sui modelli e strumenti di intervento di politica del lavoro; 10 quesiti sul reddito di cittadinanza; 10 quesiti sulla disciplina dei contratti di lavoro; 10 quesiti sul sistema di istruzione e formazione; 10 quesiti sulla regolamentazione del mercato del lavoro; e 10 quesiti di economia aziendale. Saranno organizzate più sessioni proprio perché tutto si svolga a norma: ovviamente le domande saranno estratte da un database in ordine casuale. I candidati dovranno presentarsi il giorno della prova (il cui luogo e data saranno indicati sul sito), muniti di un documento di riconoscimento e della copia firmata della domanda di partecipazione. Durante il test non è consentito: interagire con altri candidati, portare appunti, libri o pubblicazioni e fare ricorso a telefoni, tablet e pc.

Concorso Navigator Prima Prova: come sarà valutata la performance 

Allora per il test verrà assegnato:

  • 1 punto per ogni risposta esatta;
  • 0 punti per ogni risposta non data;
  • – 0,4 per ogni risposta errata o multirisposta.

La selezione sarà superata da coloro che faranno un punteggio minimo di 60/100. I vincitori verranno individuati tra i più meritevoli delle graduatorie provinciali, invece gli idonei non vincitori potranno essere ripescati nei 24 mesi successivi. Le graduatorie saranno pubblicate qui. 

leggi anche l’articolo —> Reddito di cittadinanza, navigator bando Anpal pubblicato: requisiti, scadenze, come candidarsi [GUIDA COMPLETA]

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

GF16, Cristian Imparato contro Guendalina Tavassi: “Caciottara, sei una donna volgarissima”

Nadia Toffa condizioni di salute: come sta oggi, tutti gli aggiornamenti