in

Reddito di cittadinanza news, Salvini: «Si potrebbe legare direttamente alle imprese»

Il reddito di cittadinanza? Si potrebbe legare direttamente alle imprese. Sul provvedimento bandiera del Movimento 5 Stelle, ancora non chiaramente delineato, interviene il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini e, in parte, spariglia le carte. «L’importante è legare la misura al mondo del lavoro, assolutamente al reingresso nel mondo del lavoro. Il reddito  di cittadinanza si potrebbe anche legare direttamente alle imprese: ci sono allo studio diverse opzioni», ha detto Salvini in un’intervista all’Adnkronos.

Il leader della Lega ammette l’importanza del provvedimento e non lo mette in discussione. «C’è nel programma di governo e aiuta gli  ultimi, l’importante è che vada a sostituire tutti i benefici che vengono dati e non si vada a sommare per evitare furbate», dice Salvini. Come farlo tecnicamente non lo spiega, ma già l’idea di legarlo direttamente alle aziende è ben diversa da quello immaginato finora dal Movimento 5 Stelle cui si deve la primogenitura del provvedimento. «Il budget per realizzarlo c’è, l’aiuto a chi perde il lavoro in attesa lo ritrovi è un principio che condividiamo: la Regione Lombardia, dove noi governiamo da 20 anni, ha già un reddito di autonomia, un sostegno
economico per chi ne ha bisogno», ha detto il vicepremier leghista.

Dal canto suo Luigi Di Maio oggi è tornato a ribadire l’intoccabilità del reddito di cittadinanza, come fa praticamente ogni giorno. «Con la manovra che è prossima alla prima approvazione alla Camera stiamo dando mandato di portare avanti il progetto di creazione delle carte di credito che servono ad avviare il reddito», ha detto il vicepremier pentastellato. Ieri in un’intervista al quotidiano El Pais aveva difeso il provvedimento dalle critiche dell’Unione Europea. «È stato sempre criticato –  aveva detto – Non abbiamo mai voluto dare soldi alla gente senza fare niente. È una misura che interviene sulle persone che non hanno lavoro, per garantirgliene uno. Si fonda sul concetto del reddito di cittadinanza inglese e riprende il modello dell’Hartz IV tedesco. È un circolo che si andrà a chiudere con i posti di lavoro che ci saranno grazie alla riforma delle pensioni».

Leggi anche –> Reddito di cittadinanza, la proposta di Forza Italia: bonus di 800 euro per 24 mesi

Seguici sul nostro canale Telegram

Valerio Merola sferra il suo attacco a Enrico Silvestrin: “Bullo, rancoroso e invidioso”

Previsioni meteo oggi lunedì 26 novembre 2018