in

Reddito di cittadinanza ultime notizie, accrediti di maggio arrivati: a quando la ricarica di giugno 2019?

Grande attesa per i beneficiari del reddito di cittadinanza, in trepidazione per la ricarica di maggio. L’Inps aveva annunciato, attraverso la sua pagina social Inps per la famiglia, che avrebbe inviato a Poste Italiane la disposizione di pagamento il 27 maggio 2019. Due giorni dopo sono stati così effettuati le ricariche sulle card: quelli che hanno presentato domanda per ottenere il sussidio nella prima fase, vale a dire tra il 6 e il 31 marzo 2019, hanno ricevuto il secondo accredito, mentre coloro che hanno inoltrato la richiesta tra il 6 e il 30 aprile hanno visto i primi soldi del sussidio.

Reddito di cittadinanza, ricariche di maggio arrivate: ora grande attesa per giugno

Non sono mancati tuttavia problemi per alcuni beneficiari del reddito di cittadinanza. Come riporta “TPI News” le card ricaricate sono state in tutto 498.668 e ci sono stati ritardi anche per coloro che avevano presentato la domanda per il reddito di cittadinanza sempre tra marzo e aprile. Si tratta grossomodo di 50mila persone, per le quali la ricarica arriverà, ma una settimana più tardi, proprio perché le richieste di pagamento sono giunte alle Poste fuori dall’ordinario. Per coloro che hanno fatto domanda nel corso del mese di maggio le tempistiche sono le stesse di quelli che hanno presentato la richiesta per il reddito o la pensione di cittadinanza a marzo e aprile. Toccherà all’Inps, terminata la fase di verifica del possesso dei requisiti necessari, dare autorizzazione a Poste Italiane di rilasciare le card entro il 15 giugno 2019. Alla fine del mese seguirà poi l’importo spettante. In conclusione?  La prossima ricarica del reddito di cittadinanza, salvo imprevisti, arriverà verso la fine di giugno.

Reddito di cittadinanza: alla fine di maggio sono 1,2 milioni le domande presentate

Dati alla mano. “Repubblica” ha pubblicato i numeri riguardanti il reddito di cittadinanza: sono state presentate 1,25 milioni di domande, l’importo medio è di 540 euro, cifra che scende a 210 per le 81 mila pensioni di cittadinanza. Boom di disdette? Rifiutata una richiesta su quattro. Quella di maggio 2019, come saprete, era l’ultima finestra disponibile per presentare la richiesta.

leggi anche l’articolo —> Reddito di cittadinanza, navigator concorso 2019: ammessi 54mila, pubblicate le date delle prove

Genova Pegli, fuga di gas in galleria: un palazzo evacuato e strade chiuse

torino cadavere nel po

Torino, cadavere nel Po: il giallo di Ramsey, scomparso anche l’amico