in ,

Referendum costituzionale 2016, come e quando si vota: ecco cosa c’è da sapere

Domenica 4 dicembre 2016 si terrà il Referendum costituzionale sulla riforma promossa dal governo di Matteo Renzi, che porta il nome del ministro Maria Elena Boschi. Quanti italiani saranno chiamati alle urne? I numeri parlano di 51 milioni di elettori in totale, di cui 3,5 residenti all’estero, che potranno votare in anticipo via posta. Per gli elettori che non potranno recarsi personalmente alle urne è possibile ricevere informazioni in merito sul sito del Ministero dell’Interno. Gli elettori sono chiamati ad esprimersi in merito alla proposta di riforma della carta costituzionale, con un Sì o con un No.

Come e quando si vota? Le urne saranno aperte dalle ore 7 fino alle 23 di domenica 4 dicembre; potranno votare tutti i cittadini italiani che alla data della consultazione avranno compiuto il 18° anno di età. Lo spoglio delle schede inizierà immediatamente dopo la chiusura dei seggi elettorali. L’elettore dovrà apporre una croce su uno dei due simboli (Sì o No) con cui esprimerà il suo consenso o dissenso al quesito: “Approvate il testo della legge costituzionale concernente “disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del Titolo V della parte II della Costituzione?”.

LEGGI ANCHE: Referendum costituzionale 2016: cosa cambia per la Sanità se vince il ‘Sì’ Referendum costituzionale 2016: come si vota? Tutte le informazioni utili

Il Referendum costituzionale non è abrogativo e non è necessario il raggiungimento del quorum (non servirà dunque il 50% dei voti più uno e vincerà l’opzione Sì o No che ha ottenuto la maggioranza dei voti). Perché si vota? Il referendum sulla riforma Boschi è stato indetto perché nell’iter del voto parlamentare non si è raggiunta la maggioranza qualificata dei due terzi, come prevede l’articolo 138 della Costituzione: solo con il raggiungimento di questa soglia, infatti, è possibile modificare la carta costituzionale senza il ricorso alla consultazione referendaria.

Seguici sul nostro canale Telegram

in autunno il disco di Bob Dylan

Bob Dylan Nobel, il cantautore: “Ecco come scrivo belle canzoni”

nek nuovo video

Nek Arena di Verona Concerti 2017, data, modalità prevendita e prezzi biglietti: le ultimissime