in ,

Referendum Costituzionale 2016: come e quando si vota [GUIDA]

Ormai mancano meno di ventiquattro ore all’apertura dei seggi per il Referendum Costituzionale 2016: domani, domenica 4 dicembre 2016, quasi quarantasette milioni di italiani aventi diritto al voto dovranno esprimersi con un “Si” o un “No” sulla riforma della Costituzione approvata dal Parlamento votando il referendum confermativo, per cui la stessa Costituzione non prevede quorum.

Referendum Costituzionale 2016: il quesito

Il quesito del Referendum Costituzionale 2016 è il seguente: “Approvate voi il testo della legge costituzionale concernente “Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione” approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?”

referendum costituzionale come e quando si vota

Referendum Costituzionale 2016: il corpo elettorale

Il corpo elettorale, ripartito nei 7.998 Comuni e nelle 61.551 sezioni elettorali, è pari a 46.714.950 elettori, di cui 22.465.280 maschi e 24.249.670 femmine. A questi vanno aggiunti i 3.995.042 elettori aventi diritto al voto per corrispondenza all’estero, di cui 2.077.455 maschi e 1.917.587 femmine.

Referendum Costituzionale 2016: quando si vota

I seggi per il Referendum Costituzionale 2016 apriranno alle 7 e chiuderanno alle 23 di domenica 4 dicembre 2016. Gli italiani residenti all’estero hanno già votato, avendo ricevuto per tempo via posta la scheda elettorale.

TUTTI GLI ARTICOLI SUL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE

Referendum Costituzionale 2016: come si vota, cosa serve

Per il Referendum Costituzionale 2016 si vota nel proprio seggio di appartenenza, indicato sulla tessera elettorale, come per ogni altra votazione. Possono votare fuori dal proprio seggio di appartenenza Presidenti di seggio e scrutatori, militari, malati e degenti di lungo corso per cui vengono allestiti appositi seggi presso le strutture di degenza.
Per esprimere il proprio per il Referendum Costituzionale 2016 occorrerà recarsi al seggio tra le 7 e le 23 di domani, domenica 4 dicembre 2016. L’elettore dovrà esibire al personale del seggio, oltre ad un documento di identità in corso di validità (carta di identità, patente o passaporto),la propria tessera elettorale, anche questa in corso di validità: dovrà quindi esserci spazio per apporre un timbro da parte del Presidente di seggio, attestante l’avvenuta votazione.

Referendum Costituzionale 2016: tessera elettorale smarrita

Cosa fare nel caso in cui un elettore abbia smarrito la tessera elettorale? Se avete perso la vostra tessera elettorale e temete di non poter esprimere il vostro voto al Referendum, dovete richiederne una nuova presso gli uffici elettorali del vostro comune. Stessa cosa dovrete fare nel caso in cui sulla tessera elettorale in vostro possesso non ci siano più spazi per apporre timbri da parte del Presidente di seggio, per attestare il vostro voto al Referendum Costituzionale 2016.
Gli uffici elettorali dei comuni in occasione del Referendum Costituzionale 2016 resteranno aperti al pubblico sabato 3 dicembre 2016 (oggi, ndr), dalle 9 alle ore 18, e domani domenica 4 dicembre per tutta la durata delle operazioni di voto, quindi dalle 7 del mattino alle 23. Consigliamo di non recarsi al seggio in prossimità dell’orario di chiusura se si vogliono evitare lunghe attese.

Written by Andrea Monaci

48 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it, ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto tra gli altri per il "Lavoro e Carriere" e "Il Secolo XIX". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Amra Silajdzic

Roma Edin Dzeko fidanzata: le foto della bellissima Amra Silajdzic

Fedez, Manuel Agnelli e Alvaro Soler: notte brava a Milano, Arisa non invitata