in ,

Referendum Scozia: vincono i no. Salmond: “Sconfitti, ma ora Gb mantenga le promesse”

La Scozia ha rimandato il suo appuntamento con la storia a data da destinarsi visto che il referendum per l’indipendenza da Londra ha sancito una vittoria – come era stato già pronosticato – dei No. La Scozia rimane così legata alla Gran Bretagna, da cui però ora pretende vengano mantenute le promesse fatte dai principali partiti di Westminster prima del referendum.

La Scozia, dunque, dice No all’indipendenza dal Regno Unito. Solo Glasgow, Dundee e Aberdeen hanno votato per il sì, mentre nella capitale Edimburgo il no ha prevalso con il 61% dei voti. Alex Salmond, first minister scozzese, ha ringraziato la Scozia per “1,6 milioni di voti per l’indipendenza”, ricordando poi a Londra che “sono state fatte delle promesse che vanno onorate” circa il riconoscimento di maggiori poteri a Edimburgo se avesse votato no.

Eroica 2014 e solidarietà: sostegno per i progetti di Emergency, Dynamo Camp e Strade Bianche

L’Isis minaccia attacchi con l’ebola: nuovo video con un nuovo ostaggio