in

Regali di Natale 2014 solidali e culinari: ecco le idee buone per tutti

Natale 2014 è alle porte e tu non hai ancora pensato ai regalini da donare ad amici e colleghi? Nessuna paura: ci pensa UrbanPost a suggerirti qualche idea culinaria, solidale e al tempo stesso non troppo onerosa per le tue tasche. In altre parole: buona tanto per il palato di chi la gusta quanto per chi la produce.

–  AltroMercato, per un mercato equo e solidale, propone tanti dolci realizzati dai produttori del Sud del mondo. Qualche esempio? Dal torrone morbido ricoperto di cioccolato fondente con noci e Anacardi dell’Amazzonia (4,10 euro) alle praline di cioccolato bio (4,20 euro), fino ad arrivare a una ricchissima offerta di marmellate e confetture del Kenya e di provenienti da India e Sri Lanka.

Libera, il marchio che opera nelle terre confiscate alle mafie, offre la possibilità di acquistare pacchi di diversi formati, da riempire con prelibatezze gastronomiche, olio e vini di alta qualità, rigorosamente prodotti sui terreni in cui opera la cooperativa.

–  Un’altra idea buona e appetitosa è quella di acquistare ceste di Natale a chilometro zero. ‘Lune Buone’ di Faenza, nel ravennate, è un’azienda agricola che favorisce il criterio della stagionalità, proponendo anche per il Natale l’acquisto di verdura e frutta di stagione da abbinare a prodotti gastronomici natalizi, ma anche a olio, riso, miele o birra (a partire da 22 euro). Questa è solo una delle infinite proposte: vicino a casa tua ci saranno sicuramente altre piccole imprese o agriturismi che offrono bei regali, buoni per chi li produce e per chi li consuma.

(immagine tratta da Facebook)

il passato di Veronica Panarello

Andrea Loris Stival, news a Pomeriggio 5: il dramma familiare di Veronica Panarello

frittata detto fatto

Detto fatto: ricetta svuotafrigo con Caterina Balivo