in

Regali di Natale sgraditi? Finiscono su eBay.it. Ed è “re-gifting” mania

Oltre 2600 articoli messi in vendita su aBay.it da Natale ad oggi. La filosofia del riciclo ormai prende sempre più piede, anche online. E’ diventata proprio una moda quella del riciclo dei regali sgraditi, si chiama “re-gifting” e tra i settori in cui va per la maggiore primeggiano quello di Moda e Accessori, Tecnologia e Casa&Arredamento. A chi infatti non è mai capitato di ricevere un regalo poco compatibile con i propri gusti? Dal profumo “che non mi dona” alle scarpe firmate “troppo piccole”, come recitano alcuni dei numerosi annunci del famoso sito di vendita online.ebay

C’è un aspetto positivo in tutto ciò: l’opportunità per chiunque di acquistare oggetti del desiderio, quasi o del tutto nuovi, ad un prezzo davvero vantaggioso. Secondo un’indagine realizzata da Taylor Nelson Sofres, nota società statunitense specializzata in ricerche di mercato, a fronte di un regalo non gradito il 55% degli italiani oggi pensa sia giusto dare all’oggetto una nuova collocazione; sono inoltre sempre di più coloro che decidono di rivenderlo, scegliendo di farlo, il 70% delle volte, su eBay. Sempre lo stesso sondaggio ha rivelato anche altri particolari inerenti tale tendenza, in cui emerge l’obiettivo principale di chi mette in vendita un oggetto sgradito: la possibilità di guadagnarci una somma tra 50 e 100 euro. Ancora, gli intervistati hanno rivelato che gli autori dei regali sbagliati sono spesso i cognati e le suocere, che svettano in cima alla black list di chi, sprovvisto di empatia, non sa soddisfare i desideri dei destinatari dei regali.

Sciarpe dal colore sbagliato, maglioni troppo stretti, profumi ritenuti sgradevoli e chi più ne ha più ne metta. Un infinito elenco di oggetti scartati da alcuni che, grazie al baratto online, possono diventare prima scelta per tante altre persone e avere una seconda chance.

 

Nell’occhio delle vittime può essere riflesso il volto del carnefice

Guardiani Della Galassia – Prima Foto degli Eroi e Sinossi